L’unità IPC dell'ASI ha sviluppato una “Concurrent Engineering Facility” (ASI CEF).

La Concurrent Engineering Facility dell’ASI (CEF), già in uso da diversi anni è oggi stata rivista e aggiornata con sistemi HW e SW di nuova generazione (cloud, sw specialistici, touch screen per condividere le informazioni, etc.) che permettono una migliore interazione tra i vari sottosistemi e con il possibile “customer”.

La metodologia della Concurrent Engineering si basa su elementi chiave quali: il Processo di Concurrent, un team multidisciplinare, un SW (COMET) per la condivisione/scambio dei dati di progetto, una infrastruttura opportunamente attrezzata (HW/SW specialistici), una infrastruttura di comunicazione.

  • L’approccio di tipo Concurrent si è imposto come superamento dei tradizionali metodi di tipo sequenziale o centralizzato, dimostrandosi più efficace in termini di utilizzo delle risorse e tempo di analisi. Esso garantisce una convergenza verso una soluzione ottima di design in tempi più rapidi, grazie ad una interazione multipla ma organizzata tra i partecipanti alle attività.
  • La presenza di un team multidisciplinare in uno stesso ambiente per un numero limitato di sessioni intensive consente un efficiente scambio di informazioni e una condivisione in tempo reale delle scelte di design e dei conseguenti impatti a livello di altri sottosistemi e di sistema.
  • Una piattaforma HW/SW opportunamente attrezzata favorisce lo scambio e la condivisione di dati in modo organizzato e selettivo. Uno dei principali vantaggi è quello di evitare che scelte di design effettuate da singoli responsabili di disciplina/sottosistema siano non consistenti con gli obiettivi e non compatibili con quanto assunto come baseline nello studio. Prevenire e correggere sul nascere punti di ambiguità rende più efficace la fase di progettazione e più rapida il raggiungimento di una soluzione ottimale. In tal senso, anche la presenza del “customer” durante le fasi di progettazione è garanzia di un processo che porterà ad una soluzione in linea con le sue esigenze, capace di soddisfare gli obiettivi e vincoli da lui introdotti.

Organizzazione

La Brochure CEF ASI evidenzia l’attuale struttura.

Annuncio di opportunità aperto a pubbliche amministrazioni (Università/Enti di ricerca, etc) per raccogliere proposte/idee di nuovi studi da effettuare in CEF.

‣ News

MERCOLEDÌ 28 SETTEMBRE 2022

L’Agenzia Spaziale Italiana a Earth Technology Expo 2022 ‣

Seconda edizione dell’esposizione nazionale delle applicazioni tecnologiche e dell’innovazione prevista dal 5 all’8 ottobre 2022 nella Fortezza da Basso di Firenze MORE...

LUNEDÌ 03 OTTOBRE 2022

Il secondo satellite COSMO-SkyMed di Seconda Generazione (CSG) diventa operativo rafforzando ancora di più il consolidato ruolo e il contributo dell’Italia nel campo dell’Osservazione della Terra ‣

Superata con successo la fase di test e qualifica in volo, i dati acquisiti dal satellite CSG2 vengono messi a disposizione degli utenti dall’Agenzia Spaziale Italiana e dal Ministero della Difesa MORE...

GIOVEDÌ 29 SETTEMBRE 2022

Acqua salata alla base dei depositi polari marziani, confermata con successo ‣

Lo studio, condotto da un team italo-statunitense, è stato pubblicato su Nature Communications MORE...

MERCOLEDÌ 28 SETTEMBRE 2022

Osservatorio Space Economy | Rilevazione mercato EO 2022 ‣

Call del Politecnico di Milano supportata dall'ASI - Scadenza: 9 ottobre 2022

MORE...

MERCOLEDÌ 28 SETTEMBRE 2022

Samantha Cristoforetti al timone della ISS ‣

Samantha è diventata la prima donna europea ad assumere il comando dell'avamposto spaziale. Il video su ASITV MORE...

MERCOLEDÌ 28 SETTEMBRE 2022

Presentata allo IAC una missione innovativa con la partecipazione dell’Unità Ricerca Spaziale di ASI ‣

L’Unità Ricerca Spaziale del Direttorato Scienza e Ricerca dell’ASI ha contribuito a uno studio dell’Università di Cranfield nel Regno Unito MORE...