In fase di avvio i contratti relativi al bando di finanziamento di ricerca e sviluppo “Tecnologie Abilitanti Trasversali” ed in fase di completamento i contratti relativi al bando di finanziamento di ricerca e sviluppo “Nuove idee per la componentistica spaziale del futuro”. A valle della deliberazione ASI del 10/04/2018, che ha approvato lo scorrimento della graduatoria “Nuove idee per la componentistica spaziale del futuro”, tutti i 23 progetti inseriti in graduatoria in posizione utile saranno realizzati.

Il Bando ha l’intento di far emergere quegli sviluppi tecnologici radicalmente innovativi, attualmente a basso/bassissimo TRL presso laboratori, università, centri di ricerca nazionali e operatori industriali, in grado di garantire evoluzioni e applicazioni future nel settore spaziale. A partire infatti da una prima formulazione dell’idea (TRL 1) e concettualizzazione della tecnologia (TRL 2), i passi necessari per giungere fino alla qualifica spazio (TRL 7) sono molteplici e spesso complessi: è intenzione dell’ASI promuovere, con la presente iniziativa, lo sviluppo di progetti per la verifica di nuovi concetti tecnologici fino al raggiungimento di un TRL pari a 3 o 4 (in dipendenza del TRL di partenza) con dimostrazione di fattibilità sperimentale e realizzazione di un prototipo da laboratorio di tecnologie fortemente innovative, abilitanti per lo spazio.

I progetti hanno lo scopo di favorire la nascita e lo sviluppo di tecnologie abilitanti per lo spazio utilizzabili nei futuri programmi spaziali dell’ASI; di stimolare il salto tecnologico nel settore spazio favorendo una attività di 'mining' di idee innovative negli ambiti istituzionali (università, enti di ricerca, etc..) e in settori industriali anche differenti da quello spaziale; di consolidare i ruoli di eccellenza presenti nelle aree ritenute critiche e strategiche per la comunità spaziale nazionale sia scientifica che industriale.

‣ News

GIOVEDÌ 10 NOVEMBRE 2022

Gli eventi della 2° Giornata Nazionale dello Spazio ‣

Tutti gli eventi in programma per la seconda Giornata Nazionale dello Spazio MORE...

MERCOLEDÌ 07 DICEMBRE 2022

Copernicus Masters: annunciati i vincitori della competizione italiana ‣

Innovazione, tecnologia, sostenibilità, crescita economica, creatività: sono alcune delle parole chiave che hanno caratterizzato l’edizione italiana 2022 dei Copernicus Masters. Questa competizione globale svolge un ruolo eccezionale nel promuovere tecnologie ed applicazioni nel campo dell’osservazione della Terra a beneficio del nostro pianeta. "È incoraggiante - commenta Tanya Scalia, Responsabile dell’Ufficio di Trasferimento Tecnologico dell’ASI - vedere così tante persone di talento e motivate che hanno aderito con entusiasmo alla competizione italiana. Le proposte hanno riguardato gli argomenti più vari, dal disaster management, all’agricoltura di precisione, dalla gestione delle acque a quello del patrimonio immobiliare, solo per citarne alcuni. Ciò dimostra veramente il grande potenziale scientifico e imprenditoriale esistente in Italia". Per l’edizione 2022, la cerimonia finale di premiazione si è tenuta il 1 dicembre a Roma, all’interno del New Space Economy Forum che si è tenuto alla Fiera di Roma. Alla cerimonia di premiazione finale hanno partecipato giovani innovatori e start-up provenienti da diverse parti del mondo. L’ASI ha premiato i vincitori italiani, Stefano Bagli, Paolo Mazzoli e Prof. Attilio Castellarin (UNIBO) che hanno proposto SAFERPLACES, progetto che mira allo sviluppo di una piattaforma globale, rivoluzionaria basata su cloud e digital twin in grado di supportare più utenti nella valutazione del rischio di alluvione per le città di tutto il mondo e nel prendere decisioni intelligenti basate sui dati. Il numero delle alluvioni e la loro frequenza stanno aumentando nelle nostre città, aggiunge Stefano Bagli (CEO e Co-fondatore di SAFERPLACES); a causa del cambiamento climatico e delle urbanizzazioni incontrollate, ma noi disponiamo di dati satellitari, proiezioni climatiche e algoritmi di intelligenza artificiale che possono contribuire a rendere le nostre città più resilienti alle sfide future limitando i danni e le perdite di vite umane. "Per l’ ASI il supporto a tutte le iniziative nazionali ed internazionali dedicate alle nuove idee imprenditoriali e start-up legate allo spazio è uno degli obiettivi prioritari – prosegue Tanya Scalia. l’ASI crede fortemente a queste iniziative per stimolare nuovi talenti e costruire un futuro sostenibile, attraverso nuovi schemi di collaborazione e con strumenti che mirano alla valorizzazione dell’innovazione e della tecnologia".

MERCOLEDÌ 07 DICEMBRE 2022

Siglato Memorandum d’Intesa tra Italia e Ungheria ‣

L’Agenzia Spaziale Italiana e il Ministero degli affari Esteri e del Commercio ungherese si impegnano a cooperare nel settore delle attività spaziali per scopi pacifici MORE...

LUNEDÌ 05 DICEMBRE 2022

Exploring Moon To Mars: la mostra dell’Agenzia Spaziale Italiana, patrocinata da Roma Capitale, che racconta passato, presente e futuro dell’esplorazione di Luna e Marte ‣

La mostra è stata inaugurata il 5 dicembre 2022 alla presenza dell’Assessore alla cultura del Comune di Roma, Miguel Gotor, e del presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana, Giorgio Saccoccia MORE...

SABATO 03 DICEMBRE 2022

IRIDE: firmati i primi contratti ‣

IRIDE, uno tra i più importanti programmi spaziali satellitari europei di Osservazione della Terra – sarà realizzata in Italia su iniziativa del Governo grazie alle risorse del PNRR e sarà completata entro il 2026 sotto la gestione dell'Agenzia Spaziale Europea con il supporto dell'Agenzia Spaziale Italiana MORE...

VENERDÌ 02 DICEMBRE 2022

Plato, il primo dei 26 telescopi è pronto per l’integrazione con il piano focale ‣

Completata l'ispezione finale del primo Telescope Optical Unit della missione MORE...