Il ruolo dell'ASI in Europa, nell'Agenzia Spaziale Europea e i rapporti internazionali

La Space Economy è oggi riconosciuta dall’OECD come uno dei più efficaci motori di crescita economica, ben oltre il confine del comparto spaziale in senso stretto. Allo stesso tempo, lo Spazio è divenuto un vero e proprio strumento di politica estera e di ‘soft diplomacy’, dimostrando una grande flessibilità e capacità di penetrazione in ambiti culturali e sociali spesso strutturalmente diversi.

Tali temi sono oggi più che mai attuali, dato un contesto internazionale in rapida e continua evoluzione. Sia per l’affacciarsi sulla scena di nuovi paesi desidersosi di affermarsi nel settore, sia per le difficoltà di programmazione causate dalla perdurante crisi economica globale e dalle sue ricadute, talora protezionistiche.

L’Italia, consapevole fin dagli esordi della grande valenza politica, sociale ed economica di tutte le attività collegate allo Spazio, si è sempre distinta nella cooperazione bilaterale e multilaterale prendendo parte a numerosi ed importanti progetti internazionali - sia tramite l’ASI che direttamente a livello governativo.

I grandi programmi di infrastruttura spaziale, così come quelli di alto profilo scientifico, per loro stessa natura necessitano di una mobilitazione di notevoli capacità tecnologiche e finanziarie. Allo spesso tempo, la cooperazione in tali ambiti presuppone una connotazione geopolitica tale da rendere la dimensione europea e/o internazionale essenziale per il conseguimento più efficiente ed efficace degli obiettivi di sviluppo e di accrescimento delle capacità nazionali esistenti.

A sottolineare la complessità del sistema di relazioni internazionali che l’ASI si trova ad affrontare si citano, tra gli altri, i compiti di continuare ad assicurare il ruolo e la partecipazione italiana ai processi di coordinamento internazionale multilaterale in differenti contesti internazionali a carattere globale, quali: il Comitato per l’Uso Pacifico dello Spazio extra atmosferico delle Nazioni Unite (UNCOPUOS); l’International Astronautical Federation (IAF). Nonché in settori strategici quali: l’osservazione della terra (GEO, CEOS); l’esplorazione dell’universo (ISECG); la Medicina e la Microgravità (ISLSWG); l’analisi dei detriti nello spazio (IADC); la navigazione satellitare (ICG); la Sicurezza.

‣ L'ASI nel mondo

L’importanza e la valenza dei rapporti con l’Unione Europea (UE) sono richiamati nello Statuto dell’ASI

L’Italia è un Membro fondatore dell’ESA (Agenzia Spaziale Europea)

L’Italia e l’ASI giocano da tempo un ruolo prestigioso e riconosciuto all’interno della comunità spaziale internazionale extra UE, avendo stabilito rapporti e attività di cooperazione con diverse ...

‣ News

VENERDÌ 21 GIUGNO 2024

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA IN VISITA A ESRIN ‣

Alla sede dell’ESA in Italia, l’incontro con i vertici dell’Agenzia spaziale europea e con il presidente di quella italiana MORE...

GIOVEDÌ 20 GIUGNO 2024

CDM: approvata la prima legge italiana sullo Spazio ‣

Il Consiglio dei ministri, su proposta del ministro delle Imprese e del Made in Italy con delega alle politiche spaziali e aerospaziali, Adolfo Urso, ha approvato la prima legge quadro italiana sullo Spazio e sulla Space Economy.
MORE...

GIOVEDÌ 20 GIUGNO 2024

L’ASI alla 67esima sessione del COPUOS ‣

La sessantasettesima sessione del Comitato delle Nazioni Unite per l’uso pacifico dello spazio si tiene Vienna dal 19 al 28 giugno
MORE...

GIOVEDÌ 20 GIUGNO 2024

Consultazione pubblica sul Codice di Comportamento dell’ASI ‣

Proposte entro il 5 luglio 2024 MORE...

MARTEDÌ 18 GIUGNO 2024

L’ASI con il Sistema Spazio Italia al Kenya Space Expo and Conference 2024 ‣

Alla manifestazione di Nairobi grande rilievo per le attività spaziali italiane MORE...