PROCEDURA SOSPESA CAUSA EMERGENZA COVID-19

Emergenza Covid-19, sospeso l’avvio della procedura di selezione dei premi ASI per la partecipazione di giovani meritevoli a SGC e IAC 2020.

In seguito all'adozione delle misure straordinarie per il contenimento dell’epidemia da Coronavirus e della comunicazione pervenutaci da SGAC di posticipare lo Space Generation Congress 2020 a data da destinarsi, l’Agenzia Spaziale Italiana ha deciso di sospendere la procedura di selezione e assegnazione dei premi, con scadenza il 20 maggio 2020.

La ripresa dei termini amministrativi della sospensione terrà conto dell’evoluzione della situazione e delle ulteriori decisioni che saranno prese dall’International Astronautical Federation (IAF) e dallo Space Generation Advisory Council (SGAC) in merito alla riorganizzazione di nuove date.


Bando per studenti e giovani ricercatori - Scadenza: 20 maggio 2020

Come ogni anno, l’Agenzia Spaziale Italiana (ASI), in collaborazione con lo Space Generation Advisory Council (SGAC), intende assegnare fino ad un massimo di 5 premi ad altrettanti studenti universitari italiani regolarmente iscritti a un corso di laurea magistrale, ad un Master di II livello o Dottorato di ricerca presso una Università italiana, al fine di partecipare allo Space Generation Congress 2020 e all’International Astronautical Congress (IAC) che si terranno a Dubai, Emirati Arabi Uniti,  rispettivamente dall'8 al 10 ottobre 2020 e dal 12-16 ottobre 2020.

Tali premi si inseriscono tra i programmi di formazione intrapresi da ASI, nell’ambito del Memorandum of Understanding tra Agenzia Spaziale Italiana (ASI) e Space Generation Advisory Council (SGAC), concernente la promozione di attività congiunte per studenti e giovani professionisti del settore spaziale e relative a tematiche di ricerca di interesse dell’Agenzia.

L’erogazione dei premi avverrà in via anticipata rispetto alla data di inizio dei due congressi, a conclusione dei quali i vincitori saranno tenuti a presentare relativo attestato di partecipazione.

Per partecipare è necessario possedere i seguenti requisiti:

  • essere tra gli autori di un abstract presentato allo IAC in uno dei seguenti macro temi di particolare interesse dell’Agenzia per questa edizione:
  • SCIENCE AND EXPLORATION: Systems sustaining missions, including life, microgravity, space exploration, space debris and SETI;
  • TECHNOLOGY: Common technologies to space systems, including astrodynamics, structures, power and propulsion;
  • SPACE AND SOCIETY: Interaction of space with society, including education, policy and economics, history and law.
  • aver avuto conferma da parte dello IAF dell’accettazione dell’abstract;
  • essere l’autore che presenterà il paper allo IAC 2020;
  • essere regolarmente iscritto al momento di presentazione del paper allo IAC 2020, a un corso di laurea magistrale, un Master di II livello o un corso di Dottorato attivo presso una università italiana;
  • avere la cittadinanza italiana.

Alla domanda – redatta secondo il form indicato – sarà necessario allegare (a pena di esclusione):

  • L’abstract del paper presentato allo IAC con la notifica di accettazione dello stesso da parte dello IAF;
  • Una lettera in cui si motiva l’attinenza del proprio paper con le tematiche di interesse ASI sopra elencate debitamente sottoscritta;
  • Curriculum Vitae in formato Europass debitamente sottoscritto;
  • Elenco degli esami universitari sostenuti;
  • Eventuali altre pubblicazioni scientifiche;
  • Un documento di identità in corso di validità.

La domanda completa di ogni allegato richiesto, va spedito entro e non oltre il 20 Maggio 2020 all'indirizzo mail: sabrina.ricci@asi.it

Una commissione ASI-SGAC curerà la selezione degli studenti, valutando i titoli e le competenze dichiarate e autocertificate nella domanda di partecipazione e negli allegati, oltre all'attinenza della tematica del paper con le tematiche di interesse ASI. Alla valutazione di titoli, competenze e attinenza sarà assegnato un punteggio massimo di 70/100 punti.

I candidati che avranno ottenuto un punteggio di almeno 50/100 nella valutazione dei titoli saranno invitati ad effettuare un colloquio con la commissione da svolgersi presso la sede ASI di Roma o tramite videoconferenza, durante il quale si approfondiranno i contenuti del paper, i suoi obiettivi di ricerca, l’originalità e l’attinenza della tematica del paper con le tematiche di interesse ASI indicate nel presente bando. Al colloquio potrà essere assegnato un punteggio massimo di 30/100.

Ai vincitori potrebbe essere richiesto di partecipare ad attività organizzate dall’ASI durante lo IAC, di presentare i loro paper presso la sede ASI di Roma e di rispondere a un breve questionario di valutazione ASI.

 

Info e contatti

Il Responsabile del Procedimento è la Dott.ssa Sabrina Ricci.

Per informazioni sul bando e sulla procedura concorsuale è possibile scrivere al Responsabile del Procedimento ASI: sabrina.ricci@asi.it

 

‣ News

SABATO 13 LUGLIO 2024

Conferenza sullo spazio Italia-Africa ‣

Roma 15 -16 luglio Ministero degli Esteri e Agenzia Spaziale Italiana MORE...

LUNEDÌ 08 LUGLIO 2024

Spazio: siglato al MIMIT accordo quadro tra ASI e RSE per future applicazioni spaziali a fini energetici ‣

Collaborazione sul monitoraggio degli impianti energetici esistenti e sull'individuazione di aree idonee allo sviluppo di nuovi impianti da fonti rinnovabili MORE...

LUNEDÌ 08 LUGLIO 2024

Countdown iniziato! Meno di 100 giorni allo IAC 2024, il più importante evento dedicato allo spazio ‣

International Astronautical Congress (IAC), 14-18 ottobre 2024, MiCo Milano Convention Centre
MORE...

VENERDÌ 05 LUGLIO 2024

Conclusa la 2 edizione del workshop “L’impegno Italiano nel settore dei CubeSat: tecnologie e missioni future” ‣

Si è conclusa con successo la seconda edizione del Workshop “L’impegno Italiano nel settore dei CubeSat: tecnologie e missioni future”, organizzato dalle Unità Micro e Nanosatelliti e Tecnologie dell’Agenzia Spaziale Italiana, confermandosi come un evento importante per l'intera comunità nazionale. Ampia la partecipazione, con esperti provenienti da università, istituti di ricerca, aziende e istituzioni, che hanno condiviso le loro competenze e idee in un clima di collaborazione e entusiasmo. Particolarmente apprezzati gli interventi del Direttore Generale dell’ASI, Luca Vincenzo Maria Salamone, del Comandante del Comando delle Operazioni Spaziali dello Stato Maggiore Difesa, Generale Luca Monaco, e del Responsabile dell’Unità “Cubesat Systems” dell’Agenzia Spaziale Europea, Roger Walker. Durante il workshop, i partecipanti hanno avuto l'opportunità di approfondire vari aspetti legati ai CubeSat, dallo sviluppo delle missioni e delle relative tecnologie abilitanti fino alle sfide operative e alle potenzialità future. Accanto alle sessioni di presentazione sono state molto apprezzate anche l’area espositiva allestita per l’occasione e l’opportunità offerta per incontri B2B. Questo scambio di conoscenze ha rafforzato la consapevolezza del ruolo strategico dell’Agenzia nel promuovere la leadership europea della filiera italiana nel settore dei CubeSat. La buona riuscita del workshop è testimoniata non solo dall'alto numero di partecipanti, ma anche dai numerosi feedback positivi ricevuti dal comitato organizzatore che sottolineano l'importanza di iniziative come questa per favorire l'innovazione e la crescita della comunità scientifica e tecnologica nazionale. Elenco delle presentazioni