Il modulo permanente Harmony (precedentemente noto come Nodo-2) è il secondo dei tre moduli pressurizzato di collegamento della Stazione Spaziale Internazionale

Harmony è stato sviluppato per la NASA sotto la responsabilità dell’Agenzia Spaziale Italiana da industrie europee (Alcatel-Alenia Spazio in primis) nella città di Torino, tramite un contratto con l'Agenzia Spaziale Europea.

Il modulo fornisce aria, elettricità, acqua e altri sistemi essenziali per il supporto vitale degli astronauti. Il montaggio del modulo da parte della NASA ha terminato la realizzazione della parte statunitense di base della stazione spaziale, secondo il progetto del 2003, facendo da connessione tra il laboratorio europeo Columbus, il modulo statunitense Destiny e il laboratorio giapponese Kibō.

Il Nodo-2 è stato lanciato il 23 ottobre 2007 a bordo della missione STS-120 Discovery che aveva nel suo equipaggio anche l’astronauta italiano Paolo Nespoli. La sua massa è di circa 15 300 kg e misura 7,2 metri e ha un diametro di 4,4 metri. Il suo montaggio ha espanso lo spazio disponibile per gli astronauti portandolo da quello di una tipica casa di tre persone a quello di una casa da cinque persone.

Quando lo Space Shuttle trasportava i Multi-Purpose Logistics Module sulla stazione, essi venivano collegati al portello inferiore di Harmony, dove rimanevano per la durata della missione. Oggi le porte del Nodo vengono utilizzate per l’approdo dei veicoli commerciali Dragon e Cygnus e della navi cargo giapponesi HTV.

 

‣ News

MERCOLEDÌ 09 DICEMBRE 2020

L’Agenzia Spaziale Italiana ti porta sulla Luna ‣

L’Agenzia Spaziale Italiana, in occasione del primo volo del programma Artemis, porterà il tuo pensiero sullo Spazio in orbita intorno alla Luna MORE...

GIOVEDÌ 03 DICEMBRE 2020

Workshop di Scienze della Vita applicate allo Spazio, una roadmap per la prossima decade ‣

Al via le attività preparative dei Tavoli tematici di Fisiologia Integrata, Microbiologia, Sistemi Biologici di Supporto alla Vita e Radiazioni MORE...

MERCOLEDÌ 18 NOVEMBRE 2020

Artemis: il ruolo dell’Italia ‣

Un webinar organizzato dall’ASI per discutere le opportunità e le sfide della partecipazione italiana alla futura esplorazione lunare con il programma Artemis MORE...

MARTEDÌ 13 OTTOBRE 2020

ARTEMIS, SIGLATO IL PRIMO ACCORDO MULTILATERALE DI COOPERAZIONE INTERNAZIONALE ‣

L’accordo, firmato tra la NASA e i Paesi partner tra cui l’Italia, rappresentata dal Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega alle politiche per lo spazio Riccardo Fraccaro, ha stabilito una serie di principi guida che dovranno essere rispettati nel corso del programma lunare

MORE...

GIOVEDÌ 03 SETTEMBRE 2020

Global Exploration Roadmap – agosto 2020 ‣

Disponibile l'ultimo aggiornamento realizzato dall'International Space Exploration Coordination Group

MORE...