L'INRIM premia la migliore Tesi di Laurea Magistrale nell'ambito della Scienza delle Misure

L'Istituto Nazionale di Ricerca Metrologica premia le cinque migliori tesi di laurea magistrale discusse nel 2020 attinenti misurazioni di precisione o studi, sia teorici sia sperimentali, di fenomeni o tecnologie che possano contribuire, direttamente o indirettamente, alla scienza delle misurazioni o alla verifica delle leggi della natura. La valutazione verrà effettuata esclusivamente sulla base degli elaborati e non sul curriculum studiorum dei candidati. I

criteri di valutazione adottati per il giudizio saranno il rigore metodologico, l’originalità, l’attinenza all'argomento del concorso, l'impatto atteso, le ricadute e l’applicabilità. Ciascun premio ammonta a € 500,00 (euro cinquecento). Saranno prese in considerazione tesi discusse al termine di corsi di laurea magistrale (o corsi di laurea di durata quinquennale) nel periodo dal 1° gennaio al 31 dicembre 2020 in un'università italiana.

Per partecipare alla selezione, il candidato dovrà inviare a direzione.scientifica@inrim.it un'e-mail recante in oggetto la dicitura “Premio INRIM Tesi di Laurea Magistrale”, entro e non oltre le ore 13:00 del 15 aprile 2021, allegando:

1. l’apposito modulo di adesione, debitamente compilato;
2. una copia della tesi e del certificato di laurea magistrale;
3. una sintesi (circa 1000 parole) che evidenzi risultati, novità e sviluppi possibili.

Per qualsiasi informazione si prega di contattare la Direzione Scientifica INRiM all'indirizzo direzione.scientifica@inrim.it.

‣ News

GIOVEDÌ 26 GENNAIO 2023

Torna in ASI ‘Spazio Cinema’ con le prime due puntate di Spazio 1999 ‣

Un ritorno al passato per pensare al futuro. Il 3 febbraio alle ore 20:15 la versione restaurata della serie cult alla presenza del presidente dell’ASI Giorgio Saccoccia, dell’amministratore delegato della Thales Alenia Space Massimo Comparini e del critico e regista Marco Spagnoli MORE...

MARTEDÌ 24 GENNAIO 2023

La più accurata mappa vulcanica del satellite gioviano Io ‣

Grazie ai dati raccolti dallo strumento JIRAM a bordo della missione NASA Juno, un team di ricerca a guida INAF ha identificato 242 “hot spot”, ovvero zone calde che indicano la presenza di vulcani, di cui 23 non osservati precedentemente sul satellite più interno di Giove. I dati indicano una maggiore concentrazione di punti vulcanici caldi nelle regioni polari rispetto alle latitudini intermedie. Si tratta della mappatura migliore mai ottenuta da remoto MORE...

LUNEDÌ 23 GENNAIO 2023

Firmati i contratti tra l’ASI e Leonardo per i payload delle prossime missioni PLATiNO per l’osservazione della Terra con minisatelliti ‣

L’Agenzia Spaziale Italiana  ha siglato con Leonardo due contratti dal valore totale di circa 33 milioni di euro per lo sviluppo e realizzazione della camera ad alta risoluzione di PLATiNO 3 e della camera iperspettrale di PLATiNO 4 MORE...

LUNEDÌ 23 GENNAIO 2023

Siglato Protocollo d’intesa tra Italia e Algeria per la cooperazione nel settore delle attività spaziali per scopi pacifici ‣

A firmare il presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana Giorgio Saccoccia e il direttore generale dell’Agenzia Spaziale Algerina Azzedine Oussedik MORE...

VENERDÌ 20 GENNAIO 2023

Il satellite Juice lascia l’Europa ‣

A bordo importanti strumenti finanziati e sviluppati sotto la guida dell’ASI. Per la sonda dell’ESA, l’Agenzia Spaziale Italiana ha messo in campo una grande attività di collaborazione con enti, industrie e anche con altre agenzie spaziali nazionali MORE...