L'ASI promuove l’utilizzo dei dati della missione COSMO-SkyMed (prima e seconda generazione) attraverso il bando in oggetto

L’Agenzia Spaziale Italiana rinnova il suo impegno per la promozione dell’utilizzo dei dati della missione COSMO-SkyMed, inclusiva sia della prima sia della seconda generazione di satelliti (di seguito “costellazione COSMO-SkyMed”), attraverso una nuova edizione del Bando Open Call indirizzato all’Industria Nazionale e alle Piccole e Medie Imprese in particolare.

L’edizione del 2021 del bando prevede la possibilità di richiedere sia dati da nuova acquisizione sia prodotti disponibili nell’archivio della missione, garantendo, rispetto al precedente bando, anche l’accesso  ai dati e prodotti della seconda generazione.

Gli obiettivi principali della call, indirizzata alla crescita del mercato dei dati (prevalentemente SAR) e del downstream, mirano al miglioramento di servizi applicativi e prodotti esistenti, alla promozione e sviluppo di applicazioni a valore aggiunto, servizi e prodotti innovativi basati su dati telerilevati derivati principalmente dall’impiego della costellazione COSMO-SkyMed, anche in sinergia con altre missioni di Osservazione della Terra, in ambito ESA o nel contesto di altre cooperazioni internazionali.

L’aspettativa dell’Agenzia è quella di avere una più ampia partecipazione dell’industria nazionale, di PMI, spin-off accademici e start-up in risposta alla call in oggetto, che prevede la distribuzione gratuita di prodotti della costellazione COSMO-SkyMed, limitatamente a una quota prestabilita indicata nel testo del bando.

Le proposte ricevute saranno valutate attraverso i criteri definiti nel bando.

L'invio delle proposte è possibile solo attraverso la piattaforma web “Archimede”, mediante registrazione secondo la procedura descritta al link indicato. Di seguito è disponibile il testo del bando contenente le istruzioni che i proponenti devono seguire per la presentazione delle proposte.

‣ News

DOMENICA 10 MAGGIO 2020

Tecnologie per Covid: ASI investe 10 milioni di Euro ‣

A fronte del grande ritorno di proposte, l’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) ha disposto l’incremento di 7,5 milioni di euro del finanziamento del bando che passa da 2,5 milioni di euro a 10 milioni di euro MORE...