Appuntamento il 26 ottobre per la cerimonia dedicata ai partner della mostra e il 27 per la tavola rotonda

18 Ottobre 2022

Dopo un viaggio di un anno attraverso l'Europa, Space for our Planet: Space Solutions for a Sustainable World si è trasferita all'estero. La mostra itinerante è stata inaugurata il 4 ottobre presso il Centro visitatori delle Nazioni Unite a New York dove resterà in esposizione fino al 21 novembre. Un'occasione unica per sensibilizzare sull'importanza delle tecnologie spaziali e delle loro applicazioni per il miglioramento della condizione umana sulla Terra, non solo i visitatori ma anche i membri di tutte le delegazioni delle Nazioni Unite.

L'arrivo della mostra Space for Our Planet al Centro visitatori delle Nazioni Unite a New York è avvenuto in occasione della Settimana mondiale dello spazio delle Nazioni Unite (celebrata dal 4 al 10 ottobre), il più grande evento spaziale annuale al mondo per celebrare il contributo della scienza e della tecnologia spaziale al miglioramento della vita umana. Quest'anno la Settimana Mondiale dello Spazio delle Nazioni Unite è stata dedicata al tema Spazio e Sostenibilità.

La mostra inoltre prevede tra l’altro tre testimonianze per illustrare tre degli obiettivi dello sviluppo sostenibile sui temi indicati dall’Agenzia Spaziale Italiana: patrimonio culturale, applicazioni di osservazione della Terra (ad esempio cambiamento climatico, agricoltura, ecc.) ed arte, oltre un’intervista al Presidente dell’ASI, Giorgio Saccoccia.

In questo quadro, due eventi degni di nota si svolgeranno presso il Centro Visitatori delle Nazioni Unite a New York. Il 26 ottobre dalle 18:00 alle 20:00, nell'Area Sputnik si terrà “Space4ourPlanet”, una cerimonia dedicata a tutti i partner della mostra.

Un altro appuntamento degno di nota sarà “Spazio per lo sviluppo sostenibile sulla Terra”. L'evento si svolgerà il 27 ottobre dalle 13:00 alle 14:00 presso il quartier generale delle Nazioni Unite. Una tavola rotonda durante la quale i soci fondatori della mostra avranno l'opportunità di incontrarsi e scambiare idee. In vista del vertice SDG 2023, l'obiettivo del panel sarà anche sottolineare i vantaggi delle tecnologie spaziali nei lavori del vertice e l'importanza cruciale della cooperazione internazionale nello spazio a beneficio di tutti.

 

Space for Our Planet

Esperti del clima, oceanografi, artisti, medici, astronauti e altro: l'esposizione è composta da 35 ritratti di testimonial provenienti da tutto il mondo e da diversi campi. Attraverso interviste audio, immagini e testo, trentacinque "agenti del cambiamento" hanno condiviso le loro esperienze su come lo spazio stia fornendo una soluzione specifica per raggiungere i 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDG) delle Nazioni Unite.

L’Agenzia Spaziale Italiana è tra i partner più coinvolti nella realizzazione della mostra. Infatti la mostra prevede tra l’altro tre testimonianze per illustrare tre degli obiettivi dello sviluppo sostenibile sui temi indicati dall’Agenzia Spaziale Italiana: patrimonio culturale, applicazioni di osservazione della Terra (ad esempio cambiamento climatico, agricoltura, ecc.) ed arte, oltre un’intervista al Presidente dell’ASI, Giorgio Saccoccia.

La mostra è prodotta da TIMKAT, a cura di Fiorella Cololio, Astrofisica e in forza all’ASI sui temi relativi ai Sustainable Development Goals (SDGs) delle Nazioni Unite, e Benoit Delplanque (TIMKAT), con il patrocinio dell'Ufficio delle Nazioni Unite per gli affari spaziali (UNOOSA). Partner fondatori della mostra sono l'Agenzia Spaziale Europea (ESA) e la Commissione Europea (Direzione Generale Industria, Difesa e Spazio – DG DEFIS). I partner includono il Centre national d'études spaziales (CNES), l'Agenzia Spaziale Italiana (ASI), l'Agenzia Spaziale Tedesca (DLR), Portugal Space, la rete delle regioni spaziali europee (NEREUS), l'Unione Astronomica Internazionale (IAU) e l'associazione canadese GIVE (Global Initiative & Vision for Education).

Credit foto: ESA

‣ News

SABATO 03 DICEMBRE 2022

IRIDE: firmati i primi contratti ‣

IRIDE, uno tra i più importanti programmi spaziali satellitari europei di Osservazione della Terra – sarà realizzata in Italia su iniziativa del Governo grazie alle risorse del PNRR e sarà completata entro il 2026 sotto la gestione dell'Agenzia Spaziale Europea con il supporto dell'Agenzia Spaziale Italiana MORE...

GIOVEDÌ 01 DICEMBRE 2022

ESA post-CM22: Giornata informativa in ASI degli stakeholder italiani ‣

Evento ibrido, martedì 6 dicembre 2022 - Dalle 9:00 alle 11:00 MORE...

MERCOLEDÌ 23 NOVEMBRE 2022

La sede ASI apre le porte in occasione della Giornata Nazionale dello Spazio ‣

E' sold out la 2° Giornata Nazionale dello Spazio, in Agenzia Spaziale Italiana. Ma è ancora disponibile la visita alla mostra Exploring Moon To Mars

MORE...

MERCOLEDÌ 23 NOVEMBRE 2022

Exploring Moon To Mars ‣

Si apre il prossimo 5 dicembre la mostra dedicata alla Luna e a Marte che l’Agenzia Spaziale Italiana inaugurerà, con il patrocinio del Comune di Roma, nell’ambito delle attività e degli eventi legati al 16 dicembre, la Seconda Giornata Nazionale dello Spazio, giorno in cui la mostra avrà fine. MORE...

MARTEDÌ 22 NOVEMBRE 2022

Ministeriale Esa: Urso, intesa con Francia e Germania sul futuro dei lanciatori europei ‣

Il Ministro: così costruiamo l'autonomia strategica europea MORE...