Presentata la prossima edizione italiana

20 Settembre 2022

Nella sede della missione diplomatica italiana di Parigi, i rappresentanti istituzionali dello spazio e delle industrie arrivati in Francia per l’edizione di IAC2022, hanno avuto modo di assistere alla presentazione e alla promozione della edizione di Milano 2024.

IAC Milano 2024 sarà una vetrina mondiale per il settore spaziale italiano. Con il motto Responsive Space and Sustainability, IAC 2024 vuol sottolineare l’importanza dello spazio come un luogo sicuro, aperto all’esplorazione e all’uso pacifico e alla collaborazione internazionale.  Questa sarà la quarta edizione del congresso a svolgersi in Italia e giunge dopo quella di Napoli del 2012.A promuovere IAC Milano 2024 l'ospite di casa l'Ambasciatrice Teresa Castaldo e i rappresentati degli enti organizzatori: Erasmo Carrera (Presidente AIDAA), Giorgio Saccoccia (Presidente ASI), Luigi Pasquali (Responsabile Spazio per Leonardo e Ceo di Telespazio) e Pascale Ehrenfreund (Presidente IAF). Un saluto e un augurio particolare è giunto anche dalla Stazione Spaziale Internazionale con un video messaggio  dell’astronauta italiana del corpo astronauti ESA, Samantha Cristoforetti, prossimo comandante Iss.

‣ News

VENERDÌ 16 FEBBRAIO 2024

Si insedia il prossimo 28 febbraio il nuovo Consiglio Tecnico-scientifico dell’Agenzia Spaziale Italiana guidato dal Presidente ‣

Al CTS sono affidate funzioni consultive su aspetti tecnico-scientifici dell’attività dell’Agenzia MORE...

GIOVEDÌ 15 FEBBRAIO 2024

Il presidente dell’ASI Teodoro Valente al Comitato GIFAS a Parigi ‣

L'incontro è stato presieduto dal presidente Hervé Derrey MORE...

VENERDÌ 09 FEBBRAIO 2024

Call per la presentazione di proposte di studi da effettuare nella Concurrent Engineering Facility (CEF) dell’ASI ‣

ASI - Agenzia Spaziale Italiana

Prossima data di scadenza per la presentazione delle proposte: 30 aprile 2024 MORE...

VENERDÌ 09 FEBBRAIO 2024

Tecnologie innovative per lo studio della vita nello spazio a bordo del programma ALCOR ‣

Firmato il contratto per le fasi A e B di BOREALIS MORE...