Pietro Ubertini è stato  nominato vice presidente del Comitato mondiale per la ricerca spaziale e il capoluogo toscano ospiterà l’Assemblea nel 2026

26 Luglio 2022

L’ultimo Comitato mondiale per la ricerca spaziale (COSPAR) - giunto alla sua 44esima edizione -  ha portato delle novità importanti per il settore spaziale italiano.

L’assemblea  che si è tenuta ad Atene dal 16 al 24 luglio ha visto la nomina dell’italiano Pietro Ubertini, dell'Istituto di Astrofisica e Planetologia Spaziali IAPS a vice presidente che affiancherà, insieme alla collega francese Catherine Cesarky, la nuova presidente Pascale Ehrefreund, la prima donna ad essere eletta dopo 64 anni di storia dell’organizzazione.

Ehrefreund  è stata nominata  nel corso dell’assemblea che si svolge ad anni alterni e che vede l’elezione di un nuovo presidente e di due vice presidenti ogni 4 anni. Ehrefreund  è presidente della International astronautical federation (IAF)  dal 2019 e dal settembre 2021  della International Space University (ISU). Nel corso della sua carriera ha insegnato space policy e ha ricoperto incarichi apicali per l’Austrian Science Fund e per l’agenzia spaziale tedesca (DLR).

Nel corso dell'assemblea di  Atene è stata deciso che la città di Firenze accoglierà la 46esima edizione del COSPAR tra quattro anni, nel 2026. Il capoluogo toscano ha già ospitato la manifestazione due volte, nel 1961 e nel 1964.

Il COSPAR è stato istituito  dall' International Council for Science nel 1958. Tra i suoi obiettivi, la promozione della ricerca scientifica  spaziale a livello internazionale con particolare enfasi sul libero scambio di risultati, informazioni e opinioni.  Questi obiettivi sono raggiunti principalmente attraverso l'organizzazione di simposi e pubblicazioni scientifiche. Il COSPAR conta  12 organizzazioni internazionali e vede la presenza di  delegati provenienti da 46 istituzioni scientifiche nazionali. L'Agenzia Spaziale Italiana ha sostenuto la candidatura di Firenze per l’assemblea del Comitato mondiale per la ricerca spaziale nel 2026.

‣ News

SABATO 03 DICEMBRE 2022

IRIDE: firmati i primi contratti ‣

IRIDE, uno tra i più importanti programmi spaziali satellitari europei di Osservazione della Terra – sarà realizzata in Italia su iniziativa del Governo grazie alle risorse del PNRR e sarà completata entro il 2026 sotto la gestione dell'Agenzia Spaziale Europea con il supporto dell'Agenzia Spaziale Italiana MORE...

GIOVEDÌ 01 DICEMBRE 2022

ESA post-CM22: Giornata informativa in ASI degli stakeholder italiani ‣

Evento ibrido, martedì 6 dicembre 2022 - Dalle 9:00 alle 11:00 MORE...

MERCOLEDÌ 23 NOVEMBRE 2022

La sede ASI apre le porte in occasione della Giornata Nazionale dello Spazio ‣

E' sold out la 2° Giornata Nazionale dello Spazio, in Agenzia Spaziale Italiana. Ma è ancora disponibile la visita alla mostra Exploring Moon To Mars

MORE...

MERCOLEDÌ 23 NOVEMBRE 2022

Exploring Moon To Mars ‣

Si apre il prossimo 5 dicembre la mostra dedicata alla Luna e a Marte che l’Agenzia Spaziale Italiana inaugurerà, con il patrocinio del Comune di Roma, nell’ambito delle attività e degli eventi legati al 16 dicembre, la Seconda Giornata Nazionale dello Spazio, giorno in cui la mostra avrà fine. MORE...

MARTEDÌ 22 NOVEMBRE 2022

Ministeriale Esa: Urso, intesa con Francia e Germania sul futuro dei lanciatori europei ‣

Il Ministro: così costruiamo l'autonomia strategica europea MORE...