Online il nuovo bando per proseguire il progetto educativo avviato - Scadenza: 30 dicembre 2020, ore 12.00

30 Novembre 2020

ESERO (European Space Education Resource Office) è un programma dell’ESA, avviato nel 2006, concernente la creazione a livello nazionale, nei paesi aderenti all’iniziativa, di un Ufficio in grado di offrire percorsi formativi, in particolare per i docenti, sulle materie scientifiche utilizzando la tematica spazio quale elemento trasversale all’insegnamento. ESERO utilizza i temi connessi allo spazio per accrescere la literacy (alfabetizzazione) e la competence (competenza) dei giovani nelle materie STEM, ovvero matematica, scienze, tecnologia e fisica. Il programma si inserisce nel campo dell’educazione formale e aspira a sviluppare e promuovere risorse e attività che utilizzano lo Spazio come contesto di insegnamento e apprendimento delle STEM.

ESERO offre sessioni di formazione e training per gli insegnanti delle scuole primarie e secondarie in collaborazione con i partner nazionali coinvolti nell’iniziativa. In Italia, il progetto ESERO è partito nel 2018, finanziato da ASI ed ESA.

È stato appena lanciato un nuovo bando di finanziamento, finalizzato a individuare il soggetto che proseguirà il progetto ESERO Italia fino al 31/12/2022. Il bando è visionabile a questa pagina.

‣ News

GIOVEDÌ 11 FEBBRAIO 2021

LUNA, C’È POSTA PER TE ‣

Ha riscosso grande partecipazione l’iniziativa proposta dall’Agenzia Spaziale Italiana, che prevedeva la raccolta di materiale multimediale da parte di scuole e privati, che verrà spedito attorno al nostro satellite in occasione del primo volo della missione Artemis, a cui l’Italia partecipa MORE...

LUNEDÌ 11 MAGGIO 2020

Spazio senza confini ‣

Una serie di pillole video realizzate da tecnici e ricercatori dell'ente durante il lockdown per raccontare il ruolo dell'Italia nell'universo dello spazio MORE...

VENERDÌ 06 DICEMBRE 2019

I girini volano nello Spazio con XenoGRISS ‣

L’esperimento finanziato dall’ASI è stato lanciato ieri a bordo della ISS e sarà attivato da Luca Parmitano MORE...