Al Salone dell'aerospazio di Parigi il Presidente ASI Saccocia con Macron e Conte che ha sottolienato come l'aerospazio sia un comparto in continua espansione

Giornata da Premier l’odierna giornata al Paris Air Show di Le Bourget. Non stiamo parlando di calcio e premier league, ma di primi ministri con il francese Emmanuel Macron e l’italiano Giuseppe Conte.

Il primo ha inaugurato la 53° edizione di questa manifestazione, nata oltre un secolo fa, la manifestazione si svolge infatti ogni due anni, chiedendo a tutte le agenzie europee presenti di firmare un memorandum per l’uso dei satelliti nello studio del clima, un tema che venne fuori prepotentemente proprio a Parigi durante il vertice mondiale sul clima Cop21 (nella foto in basso a sinistra il Presidente dell’ASI Saccoccia mentre firma l’accordo).
Il Presidente Conte ha iniziato il suo tour nel mondo dell’aerospazio presso l’area di Leonardo, accompagnato dal Presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana e dal Coordinatore del Comitato Interministeriale per lo spazio, Ammiraglio Carlo Massagli, dove hanno potuto assistere alla presentazione di un nuovo innovativo drone, FalcoXplorer.

Questo nuovo drone, l'Xplorer, velivolo non armato, verrà utilizzato prevalentemente per la sorveglianza del territorio, come il suo predecessore Falco Evo che ha già svolto in tal senso missioni operative per Frontex e in Congo per le Nazioni Unite.

A seguire la visita dello stand dell’Agenzia Spaziale Italiana, preceduta da una breve tappa al padiglione dell’ESA. Ad attendere il premier Conte l’amministratore della NASA Jim Bridenstine e i Ceo delle principali aziende del settore. Il primo ministro ha avuto modo di ascoltare lo stato dell’arte dello spazio italiano espostogli dal presidente Giorgio Saccoccia, oltre che visitare la parte espositiva dello stand.

La visita si è conclusa con una visita agli stand delle aziende italiane del settore presenti al salone di Le Bourget come anche le Regioni Italiane e i loro distretti.

Nel lasciare il Salone dell’Aerospazio il Capo del Governo italiano ha spontaneamente sottolineato il valore tecnologico, scientifico e economico del settore, ribadendo il ruolo che il nostro paese svolge a livello mondiale: «Quello dell'aerospazio è un comparto in continua espansione. Peraltro, ogni euro investito ci dà un ritorno notevole, un numero di occupati sempre in crescita, l'export sempre in crescita, veramente guardiamo con grande attenzione a questo comparto ed è la ragione della mia presenza qui».

 

‣ News

VENERDÌ 06 20 DICEMBRE19

L’Europa dello spazio sia più forte ‣

«L'Europa ha già un ruolo fondamentale di indipendenza strategica nello spazio ma deve potenziarlo ancora di più». È la linea indicata dal Presidente dell'Agenzia Spaziale Italiana (Asi) Giorgio Saccoccia in occasione degli Stati Generali dello spazio in corso al Maschio Angioino di Napoli. MORE...

LUNEDÌ 02 20 DICEMBRE19

Firmato l’accordo di collaborazione tra ASI ed IILA ‣

Presso la sede dell’Istituto Italo Latino Americano (IILA) MORE...

MARTEDÌ 26 20 NOVEMBRE19

A Siviglia il futuro spaziale dell’Europa ‣

L’Europa dello spazio si riunisce a Siviglia. Nei prossimi due giorni, il 27 e 28 novembre il Consiglio dell’Esa (Agenzia spaziale europea) a livello Ministeriale si riunirà nella città spagnola per il consueto appuntamento triennale nel quale verranno decisi investimenti per programmi di sviluppo da 3 a 6 anni di spesa. MORE...

MERCOLEDÌ 20 20 NOVEMBRE19

Le imprese dello spazio allo SpaceCom di Houston ‣

Si è aperta al George Brown Congress Center la quarta edizione della manifestazione SpaceCom, in programma dal 20 al 21 novembre a Houston, in Texas. La conferenza ed esposizione commerciale spaziale americana, affronta le questioni strategiche che incidono sul settore della space economy le cui previsioni di crescita sono importanti, tanto che secondo l'istituto bancario Morgan Stanley nel 2040 il giro di affari potrà valere 1500 miliardi di Euro. Alla manifestazione prende parte anche l'Italia su promozione dell'Istituto per il Commercio Estero e il supporto dell'Agenzia Spaziale Italiana. La foto in alto è stata scattata in occasione della visita del Direttore Generale del Ministero per lo Sviluppo Economico, Amedeo Teti. Alla sua sinistra Antonietta Baccanari, Direttore dell'ufficio di Houston dell'Ice e Jackson Harar dello Spacecom, Alla destra James Causey e Richard Hodge, rispettivamente direttore esecutivo e responsabile commerciale della manifestazione e, a seguire, il Console Generale italiano di Houston, Federico Ciattaglia. Nella foto sottostante la Ceo della Brice Space and Tecnology, Carissa Christensen, ospite dell'agorà realizzata dall'Agenzia spaziale italiana a completamento dell'area Italia,  dove ha illustrato le attività dell'azienda di cui è anche fondatrice. SpaceCom opera nell'ambito di un accordo di Space Act con la NASA. Nel 2019, l'Ufficio del Commercio spaziale del Dipartimento del Commercio e l'Ufficio delle Transizioni tecnologiche del Dipartimento dell'Energia si sono uniti alla NASA e all'industria spaziale privata per far crescere l'iniziativa, sulla quale l'Italia e l'Asi, unitamente alla manifestazione di Colorado Spring, hanno deciso di investire per promuovere l'industria italiana in particolare le piccole  medie imprese.  

MARTEDÌ 19 20 NOVEMBRE19

Space Tech Expo Europe ‣

Si è svolta oggi la Plenary Agency Leadership Panel allo Space Tech Expo Europe di Bremen dal titolo “The importance of moving forward together”. MORE...