La missione, promossa dall’Agenzia Spaziale Italiana e chiamata Marco Polo, si svolse dal 25 aprile al 1 maggio 2002, era un cosiddetto "taxi flight" destinato a portare una nuova Soyuz alla Stazione Spaziale Internazionale.

Ogni sei mesi, infatti, la navicella che funge da scialuppa di salvataggio deve essere avvicendata. Ma gli scopi del volo erano anche scientifici. A bordo l’astronauta dell’ESA, Roberto Vittori al quale erano affidati quattro esperimenti, tutti basati sulla microgravità: il test BMI, per lo studio della pressione sanguigna e fornire informazioni vitali sull’impatto dell’ambiente spaziale sull’organismo. CHIRO, per la misura la forza di presa esercitata dalle mani e dalle dita nell’afferrare gli oggetti in assenza di gravità. ALTEINO per lo studio delle particelle cosmiche che attraversano la Stazione ed i corpi degli stessi astronauti. Infine, VEST. Campioni di abiti speciali da indossare e provare.

Astronauti: Roberto Vittori

‣ News

VENERDÌ 21 GENNAIO 2022

L’imprevedibile evoluzione temporale dei protoni nei raggi cosmici misurata da AMS-02 ‣

L'articolo pubblicato su Physics Review Letters  studia l’evoluzione temporale del flusso di protoni nei raggi cosmici MORE...

VENERDÌ 07 GENNAIO 2022

Samantha Cristoforetti porterà il Tricolore sulla ISS ‣

Il Tricolore, consegnato dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, verrà portato a bordo della ISS durante la prossima missione di Samantha Cristoforetti MORE...

GIOVEDÌ 16 DICEMBRE 2021

SEMINE spicca il volo ‣

Progetto mirato a sviluppare microverdure ad alto contenuto di nutrienti con ridotte esigenze fototropiche - L'ASI tra i partner MORE...

MARTEDÌ 05 OTTOBRE 2021

Nobel per la fisica 2021 a Giorgio Parisi ‣

Giorgio Parisi è un fisico teorico dell’Università Sapienza di Roma e dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn) e vicepresidente dell’Accademia dei Lincei MORE...

VENERDÌ 24 SETTEMBRE 2021

Vita nello spazio, è online il sito del progetto sostenuto dall’ASI ‣

Il progetto, tutto italiano, si pone come obiettivo principale quello di costruire una nuova generazione di scienziati astrobiologi MORE...