La missione, promossa dall’Agenzia Spaziale Italiana e chiamata Marco Polo, si svolse dal 25 aprile al 1 maggio 2002, era un cosiddetto "taxi flight" destinato a portare una nuova Soyuz alla Stazione Spaziale Internazionale.

Ogni sei mesi, infatti, la navicella che funge da scialuppa di salvataggio deve essere avvicendata. Ma gli scopi del volo erano anche scientifici. A bordo l’astronauta dell’ESA, Roberto Vittori al quale erano affidati quattro esperimenti, tutti basati sulla microgravità: il test BMI, per lo studio della pressione sanguigna e fornire informazioni vitali sull’impatto dell’ambiente spaziale sull’organismo. CHIRO, per la misura la forza di presa esercitata dalle mani e dalle dita nell’afferrare gli oggetti in assenza di gravità. ALTEINO per lo studio delle particelle cosmiche che attraversano la Stazione ed i corpi degli stessi astronauti. Infine, VEST. Campioni di abiti speciali da indossare e provare.

Astronauti: Roberto Vittori

‣ News

VENERDÌ 28 MAGGIO 2021

Samantha Cristoforetti sarà comandante della Expedition 68 ‣

L'astronauta ESA sarà la prima donna europea a ricoprire questo ruolo MORE...

MERCOLEDÌ 26 MAGGIO 2021

Con ArgoMoon l’Italia vola verso la Luna ‣

ArgoMoon

Inizia il viaggio verso la NASA per il microsatellite italiano di Argotec e ASI MORE...

GIOVEDÌ 20 MAGGIO 2021

L’ESA porta avanti il progetto sulla costellazione di satelliti lunari ‣

Lo studio di fattibilità supporterà lo sviluppo della Lunar Economy MORE...

GIOVEDÌ 29 APRILE 2021

Addio a Michael Collins, astronauta della missione Apollo 11 ‣

Si è spento a 90 anni uno dei membri dell'equipaggio della storica missione che portò l'uomo sulla Luna MORE...

LUNEDÌ 12 APRILE 2021

Gagarin 60 anni dopo ‣

Il 12 aprile 1961 il cosmonauta sovietico Yuri Gagarin diventa il primo uomo a volare nello spazio. 60 anni dopo la sua impresa continua a ispirare l’esplorazione spaziale MORE...