Sistema satellitare italo-argentino per la gestione delle emergenze

The Italian-Argentinian SIASGE (Italian-Argentinian satellite system for Disaster Management and economic development) is the result of the partnership between the two countries, which have decided to develop a unique in the world, operationally integrated system to manage and prevent major natural and environmental emergencies.

The SIASGE system is made up of the COSMO-SkyMed satellites, which acquire images through a SAR (synthetic apertur radar) sensor in the X-band, and the SAOCOM satellites which, instead, can shoot images with a SAR in the L-band.

The SIASGE system meets the requirements of the civil communities of both countries and of the international community, in the areas of monitoring and management of environmental risks, emergency management, scientific and commercial applications.

‣ News

LUNEDÌ 20 MAGGIO 2024

Il progetto I4DP_SCIENCE “LCZ-ODC” vince l’ISPRS TC I Best Paper Award ‣

Il progetto ASI – Politecnico di Milano “LCZ-ODC” sulle isole urbane di calore del programma I4DP_SCIENCE ha vinto il Premio per il Miglior Articolo conferito dalla Technical Commission I dell’International Society for Photogrammetry and Remote Sensing (ISPRS) MORE...

LUNEDÌ 22 APRILE 2024

PRISMA per la Giornata della Terra 2024 – 22 aprile ‣

L’isola dell’Estremo Oriente vista da PRISMA

MORE...

LUNEDÌ 22 APRILE 2024

COSMO-SkyMed celebra la Giornata della Terra 2024 ‣

La salute dei ghiacciai in un’immagine acquisita dalla costellazione satellitare, sviluppata dall’ASI in collaborazione con il Ministero della Difesa

MORE...

MARTEDÌ 09 APRILE 2024

La tecnologia radar: così lontana, così vicina ‣

A trent’anni dalla prima missione SRL (Shuttle RadarLab) -1, ripercorriamo le fasi storiche di una grande impresa italiana  il cui esito ha consolidato la leadership  sulla tecnologia SAR MORE...

MARTEDÌ 13 FEBBRAIO 2024

Ottima partecipazione alla prima Training Staff School di FIT-FORUM svolta a Bologna ‣

La scuola è stata organizzata nell’ambito del progetto avviato dall’Unità Osservazione della Terra di ASI MORE...