L’esplorazione e l’utilizzazione dello spazio, confinate al nostro sistema solare, richiedono l'immissione in orbita di satelliti, di stazioni spaziali, di sonde interplanetarie e di razzi. Tutto ciò ha però provocato e continua a provocare un impatto ambientale nello spazio circumterrestre

Il problema maggiore è costituito dal fatto che nello spazio è molto difficile e costoso, con l'attuale tecnologia, ripristinare condizioni dell’ambiente spaziale circumterrestre vicine a quelle originarie.

L’ASI ha il compito di registrare e monitorare il comportamento degli oggetti italiani lanciati e residenti nello spazio.

La sezione è in aggiornamento

Registro nazionale degli oggetti spaziali

Registro nazionale degli oggetti spaziali

Informazioni concernenti il registro italiano degli oggetti lanciati nello spazio
Prima dell’avvio dell’era spaziale (1957) l’unica forma di popolamento dello spazio era costituita dal naturale flusso di micro meteoriti provenienti dallo spazio profondo.

‣ News

GIOVEDÌ 18 FEBBRAIO 2021

Lo sguardo di COSMO-SkyMed sulla Casa Bianca ‣

Acquisizione effettuata da COSMO-SkyMed seconda generazione MORE...

VENERDÌ 08 GENNAIO 2021

La Sapienza parte con i master in Satelliti e in Space Trasportations Systems ‣

La giornata di selezione per il Master in Space Transportation Systems è fissata per il 28 gennaio MORE...

GIOVEDÌ 07 GENNAIO 2021

Festival di Busalla, al via il concorso per i giovani ricercatori ‣

La manifestazione si terrà dal 2 al 4 luglio  MORE...

GIOVEDÌ 17 DICEMBRE 2020

Josef Aschbacher è il nuovo direttore generale dell’ESA ‣

L'austriaco Josef Aschbacher nuovo Direttore Generale dell'Agenzia Spaziale Europea MORE...