Il meeting si terrà l'11 giugno

06 Giugno 2024

Martedì 11 giugno 2024 si terrà nella sede ASI di Roma il Digest AGN Journal Event (DAJE),  il journal club mensile che coinvolge astrofisici e astrofisiche dell’area romana che svolgono la loro attività di ricerca sui nuclei galattici attivi (AGN).

Gli AGN sono oggetti compatti energizzati dall'accrescimento di materia su un buco nero supermassiccio. La comprensione delle loro estreme condizioni fisiche e della loro origine sono domande aperte di grande interesse per l'astrofisica moderna e sono spesso alla base dei casi scientifici che motivano lo sviluppo di nuove missioni spaziali.

Il DAJE meeting è un momento di aggregazione in cui ricercatori di diversi enti di ricerca dell'area romana (INAF-OAR, INAF-IAPS, ASI, Università Roma Tre, Università di Roma Tor Vergata, Università di Roma La Sapienza) hanno modo di incontrarsi, scambiare idee, discutere di proposte osservative e di possibili sviluppi del loro ambito di ricerca nel medio termine. Ampio spazio è dato alla presentazione del lavoro di giovani dottorandi e dottorande.

Il meeting si tiene ogni mese in un istituto romano diverso, così da favorire le sinergie possibili tra i gruppi di diversi istituti di ricerca. La tappa in ASI sarà anche l'occasione per presentare ai ricercatori una panoramica dei servizi che lo Space Science Data Center di ASI (ASI-SSDC) offre alla comunità scientifica interessata agli AGN.

Maggiori info sul DAJE e sugli incontri precedenti possono essere trovate a questo link.

In alto: elaborazione artistica di una galassia con un buco nero supermassiccio al centro (Crediti: Nasa/Jpl-Caltech)

‣ News

LUNEDÌ 13 MAGGIO 2024

L’aurora boreale vista da Marcianise ‣

La foto è stata scattata con una fotocamera Nikon Z50, obiettivo 16 mm, 10 secondi di esposizione MORE...

MARTEDÌ 07 MAGGIO 2024

LICIACube osserva e misura il lato notturno di Dimorphos ‣

I risultati presentati in un nuovo studio a guida ASI MORE...

GIOVEDÌ 15 FEBBRAIO 2024

Euclid, al via l’indagine dell’Universo oscuro ‣

La missione Euclid inizia oggi la sua mappatura dell’Universo oscuro. Il primo compito sarà osservare una porzione di cielo ampia 130 gradi quadrati nell’emisfero celeste meridionale MORE...