Il 27 aprile il presidente dell'ASI Giorgio Saccoccia ha presentato il resoconto sulle attività del quadriennio 2019-2023

27 Aprile 2023

Mi auguro che questi anni siano serviti a far comprendere quanto sia importante avere un'Agenzia di questo livello ed esperienza che non tutti possono vantare”. È questo uno dei messaggi principali lanciati dal presidente dell’Agenzia Giorgio Saccoccia in conclusione dell’incontro di resoconto delle attività 2019-2023, svoltosi il 27 aprile. Stabilità e crescita sono gli altri grandi temi sottesi alla sua presentazione.

È, infatti, un’Agenzia in crescita quella descritta da Saccoccia, che ha riguardato le attività e la struttura, per essere al passo con lo sviluppo tumultuoso e rapido dell’intero settore spaziale a livello globale.

Nel resoconto fornito al pubblico, Saccoccia ha enucleato gli snodi fondamentali che hanno caratterizzato il suo mandato alla presidenza dell’ente, partendo dagli aspetti finanziari: nel quadriennio sono state procurate risorse per lo spazio per un totale di 10,3 miliardi di euro e il budget dell’ASI è cresciuto del 250%.

Sono poi stati descritti gli ambiti operativi che hanno visto le principali affermazioni dell’Agenzia: dai lanci di satelliti e payloads, ai programmi e iniziative strategiche inaugurati, ai voli di astronauti italiani negoziati, al potenziamento dell’attività scientifica e di ricerca, sino al supporto all’alta formazione.

Molte e variegate le iniziative a favore delle imprese: l’industria è stata sostenuta attraverso iniziative, programmi dedicati, bandi di sviluppo tecnologico (nel quadro di iniziative nazionali ed europee, tra cui il PNRR), incontri B2B.

Le attività di diplomazia spaziale hanno portato al consolidamento di rapporti con le principali agenzie nazionali, oltre che con ESA. Spiccano le relazioni di collaborazione con la NASA, la DLR, il CNES, la JAXA e la CSA, ma intensa è stata anche l’attività di cooperazione con agenzie e paesi emergenti. Sono state anche potenziate le basi dell’Agenzia: Matera, Cagliari e Malindi, nelle quali si stano sviluppando nuove attività di grande interesse per i partner nazionali e internazionali. “È indubbio, l'ho constatato ogni giorno, il rispetto che il comparto aerospaziale italiano ha conquistato nel mondo”, ha affermato Saccoccia.

Come conseguenza, è stato avviato un processo di potenziamento della struttura operativa dell’ASI, grazie a un piano di assunzioni che consentisse la sostenibilità del volume di attività: nel quadriennio lo staff dell’Agenzia è cresciuto del 47%. Parallelamente è stato avviato un processo di semplificazione delle procedure, che consentirà anche in futuro di efficientare ulteriormente la struttura, soprattutto con riferimento alle procedure contrattuali.

Un’attenzione specifica è stata poi dedicata alla comunicazione strategica, che ha contribuito a far conoscere le attività dell’Agenzia e a consolidarne il brand attraverso la partecipazione ai grandi eventi nazionali e internazionali dedicato allo spazio, alle mostre, a una crescente presenza sui media tradizionali e digitali, a nuovi prodotti editoriali.

I responsabili di altre agenzie, soprattutto i tedeschi o gli americani, ma non solo, chiedono come facciamo a non perdere il filo con tutti questi cambiamenti, con tutte queste relazioni da costruire e ricostruire ogni volta – ha affermato Saccoccia rimarcando la stabilità dell’ASI nonostante i numerosi cambi di governo nel corso del quadriennio - Il tentativo è allora di vedere anche queste variazioni di assetto come opportunità, come quando un corpo celeste si presenta sulla traiettoria di una  sonda: non è più un ostacolo, ma l'occasione di un fly by con effetto fionda, di un passaggio ravvicinato che permette di acquisire energia e proseguire con più slancio il percorso nello spazio”.

Saccoccia ha rivolto poi un pensiero allo staff dell’Agenzia: “Questi risultati che ho raccontato non potevano avvenire senza un impegno simile a quello di tutti in ASI – ha affermato - Mi auguro venga sempre più riconosciuto il ruolo dei colleghi dell'Agenzia come necessario trait-d’union tra le necessità del settore, gli indirizzi strategici e le capacità della nostra industria e della nostra ricerca di poter tradurre in azioni e crescita, un processo che dovrà essere più virtuoso possibile”.

Resoconto del quadriennio 2019-2023

Qui è disponibile la presentazione sulle attività del quadriennio.

Il replay dell'evento

 

La fotogallery

 

 

 

‣ News

GIOVEDÌ 13 GIUGNO 2024

La delegazione ASI in visita in Norvegia ‣

L'iniziativa è organizzata in collaborazione con l’Ambasciata di Norvegia in Italia MORE...

MERCOLEDÌ 12 GIUGNO 2024

EUSPA, call per esperti nazionali distaccati ‣

I due avvisi riguardano vari profili MORE...

VENERDÌ 07 GIUGNO 2024

Satelliti e Acqua: COSMO-SkyMed e I4DP_SCIENCE al Convegno AIT-ENEA ‣

Il workshop, che ha avuto il patrocinio di ASI, si è tenuto a Bologna il 6 giugno MORE...

LUNEDÌ 27 MAGGIO 2024

AVVISO N. 5/2024 – riapertura dei termini per la presentazione delle candidature ‣

Manifestazione di interesse finalizzata alla individuazione di idonee candidature per la designazione dei componenti del Consiglio di amministrazione della società E-GEOS S.p.A MORE...