La terza release del catalogo 4FGL (4FGL-DR3) copre 12 anni di dati raccolti dal Large Area Telescope (LAT) a bordo del Femi Gamma Space Telescope

11 Luglio 2022

La collaborazione Fermi-LAT ha rilasciato la lista aggiornata delle sorgenti cosmiche di raggigamma. La terza release del catalogo 4FGL (4FGL-DR3) copre 12 anni di dati raccolti dal Large Area Telescope (LAT) a bordo del Femi Gamma Space telescope e comprende 6658 sorgenti individuate a energie comprese tra 50 MeV e 1 TeV.

Nella nostra Galassia, la classe di sorgenti che presenta la maggior numerosità è costituita dalle pulsar, che sono circa 300. Viceversa, nel cielo extragalattico, la classe di sorgenti più numerosa è costituita da blazar e candidati blazar, che sono circa 3700. Rispetto al 4FGL originale (8 anni di dati), sono state individuate circa 1600 nuove sorgenti, con percentuali che replicano le popolazioni dei cataloghi pretendenti (in maggioranza blazar e pulsar)."Sul piano galattico abbiamo trovato un alto numero di sorgenti non identificate - dichiara Dario Gasparrini, Ricercatore INFN Tor Vergata che collabora con l’ASI Space Science Data Center e ha contribuito alle associazioni delle sorgenti del catalogo - hanno uno spettro particolarmente soffice, diverso dalle altre sorgenti galattiche, e la loro natura è ancora oggetto di studio".Questa versione incrementale ha una migliore caratterizzazione spettrale delle sorgenti, estende l'analisi fino a 1 TeV e aggiorna le curve di luce, le distribuzioni spettrali e le associazioni per tutte le sorgenti del catalogo.

‣ News

MARTEDÌ 31 GENNAIO 2023

“LICIACube, fotografa di asteroidi”, premiate le scuole vincitrici del concorso ‣

Oltre cento le proposte provenienti dai ragazzi delle scuole primarie MORE...

MARTEDÌ 24 GENNAIO 2023

La più accurata mappa vulcanica del satellite gioviano Io ‣

Grazie ai dati raccolti dallo strumento JIRAM a bordo della missione NASA Juno, un team di ricerca a guida INAF ha identificato 242 “hot spot”, ovvero zone calde che indicano la presenza di vulcani, di cui 23 non osservati precedentemente sul satellite più interno di Giove. I dati indicano una maggiore concentrazione di punti vulcanici caldi nelle regioni polari rispetto alle latitudini intermedie. Si tratta della mappatura migliore mai ottenuta da remoto MORE...

GIOVEDÌ 19 GENNAIO 2023

Il Sesto Convegno nazionale della Collaborazione Euclid Italia 2023 ‣

In programma presso la sede dell'Agenzia Spaziale Italiana dal 19 al 20 Gennaio 2023 MORE...

VENERDÌ 23 DICEMBRE 2022

La scienza di LICIACube in primo piano ‣

Il team di ricercatori della missione LICIACube protagonista al convegno dell’American Geophysical Union MORE...

VENERDÌ 23 DICEMBRE 2022

ASI e INAF in prima linea contro il rischi di impattori imminenti ‣

Esperimento di "risposta rapida" effettuato nell'ambito del progetto NEOROCKS MORE...