La competizione è aperta ai team internazionali ed è finanziata dalla NASA e dalla Canadian Space Agency

07 Maggio 2021

La Deep Space Food Challenge cerca idee per nuove tecnologie o sistemi di produzione alimentare che minimizzino sia le risorse che gli scarti fornendo cibo salutare, nutriente e gustoso per le missioni di esplorazione umana di lunga durata. La challenge, finanziata dalla NASA e dalla Canadian Space Agency, è aperta a team internazionali ed ha lo scopo di supportare lo sviluppo di soluzioni che potrebbero avere anche benefici terrestri più ampi ed un impatto sulla produzione alimentare in tutto il mondo, ad esempio in ambienti estremi, in regioni povere di risorse e in nuovi luoghi come le aree urbane.

La competizione si sviluppa in sei fasi e la premiazione è prevista il prossimo settembre. La challenge è aperta ai team internazionali. Nel corso della fase finale di settembre, le 10 squadre internazionali con il punteggio più alto potranno ambire al titolo di 'Challenge winners'. La scadenza per la consegna delle proposte è fissata a metà maggio.

«Le nuove missioni di lunga durata previste nei prossimi anni verso la Luna e poi Marte spingeranno lo sviluppo di innovazioni e tecnologie in moltissimi ambiti. Le collaborazioni internazionali sono la chiave del successo, così come aprirsi a nuove idee che vengono da settori apparentemente lontani dallo Spazio - afferma Gabriele Mascetti, Responsabile dell'Ufficio Volo Umano e dell'Unità Coordinamento Scientifico dell'Agenzia Spaziale Italiana - la nutrizione e la salute sono un esempio formidabile di come le ricerche in ambito spaziale possano avere ricadute in ambiti terrestri. Il processo di liofilizzazione, il latte in polvere, il sistema HACCP sono solo alcuni esempi. La firma degli ARTEMIS Accords e lo sviluppo degli esperimenti per la prossima missione di Samantha Cristoforetti sulla ISS, pongono l’Italia, ancora una volta, in prima fila nello sviluppo scientifico e tecnologico rivolto allo Spazio, puntando a ottenere anche ricadute a uso terrestre».

La brochure della challenge

‣ News

MARTEDÌ 02 AGOSTO 2022

ESA BIC Turin: aperta la seconda selezione di startup del settore spaziale ‣

Dopo il successo della prima call per il programma di incubazione, l’ESA Business Incubation Centre Turin ha lanciato la sua seconda selezione di nuove promesse della Space Economy, che terminerà il 9 settembre 2022 MORE...

GIOVEDÌ 30 GIUGNO 2022

Primo incontro con gli Incubatori e Acceleratori Spazio e Non Spazio presso l’Agenzia Spaziale Italiana ‣

Obiettivo dell'incontro: mettere in contatto i principali protagonisti attuali del mondo Spazio con quelli Non Spazio MORE...

VENERDÌ 27 MAGGIO 2022

Save the Date – Open Call ESA BIC Lazio ‣

Webinar - 30 Maggio 2022 MORE...

VENERDÌ 20 MAGGIO 2022

Al via i Copernicus Masters ‣

Scadenza termini competizione: 12 luglio 2022 MORE...

VENERDÌ 15 APRILE 2022

Global Start Up Program ‣

Al via la terza edizione - Scadenza 22 maggio 2022 MORE...