Per il suo ruolo alla guida della missione dell'Esa, realizzata con il supporto di ASI, INFN e Università di Trento

06 Marzo 2020

Conferita a Stefano Vitale, docente del Dipartimento di Fisica di UniTrento, la Tycho Brahe Medal 2020 per il suo ruolo alla guida della missione LISA Pathfinder.

Il commento di Barbara Negri, responsabile dell'Unità Esplorazione dell'Universo di ASI: «LISA-Pathfinder (LISA-PF) è stata una missione di successo dell’ESA, preparatoria alla realizzazione del primo osservatorio spaziale per onde gravitazionali di bassa frequenza, LISA, che volerà nel 2034. Come precursore, LISA-PF aveva lo scopo di mettere a punto le tecnologie necessarie agli ambiziosi obiettivi della missione LISA, dimostrando che è possibile controllare e misurare con una precisione altissima il movimento di due masse in condizioni di caduta libera. La realizzazione dello strumento “LISA Technology Package (LTP)” è stata guidata dal prof. Stefano Vitale, il Principal Investigator, che ha avuto la leadership scientifica della missione e la responsabilità di consegnare lo strumento all’ESA. Il prof. Vitale, ordinario di Fisica sperimentale all'Università di Trento, e il suo Gruppo di Gravitazione Sperimentale hanno progettato e guidato la realizzazione da parte dell’industria italiana del cuore della missione, il sensore inerziale del LTP. A seguito del lancio, il Prof. Vitale e il suo team hanno organizzato e supportato le operazioni, e svolto le attività di analisi dei dati, i cui risultati hanno permesso di dichiarare il pieno successo della missione». 

Per leggere l'articolo su UniTrento vai qui.

‣ News

LUNEDÌ 13 MAGGIO 2024

L’aurora boreale vista da Marcianise ‣

La foto è stata scattata con una fotocamera Nikon Z50, obiettivo 16 mm, 10 secondi di esposizione MORE...

MARTEDÌ 07 MAGGIO 2024

LICIACube osserva e misura il lato notturno di Dimorphos ‣

I risultati presentati in un nuovo studio a guida ASI MORE...

GIOVEDÌ 15 FEBBRAIO 2024

Euclid, al via l’indagine dell’Universo oscuro ‣

La missione Euclid inizia oggi la sua mappatura dell’Universo oscuro. Il primo compito sarà osservare una porzione di cielo ampia 130 gradi quadrati nell’emisfero celeste meridionale MORE...

MARTEDÌ 19 DICEMBRE 2023

Dieci anni con Gaia ‣

Un compleanno importante per la missione del programma scientifico ESA che vanta un significativo contributo italiano MORE...