Artemis (Advanced Relay and TEchnology MISsion) è un satellite di telecomunicazioni dell’Agenzia Spaziale Europea, lanciato il 12 luglio 2001 dallo spazioporto di Kourou, in Guiana Francese.

Il suo compito principale è quello di servire da ripetitore per gli altri satelliti in orbita, in modo da migliorare la velocità e la qualità delle trasmissioni.

Artemis è stato il primo satellite a essere riprogrammato in orbita e anche il primo a posizionarsi in orbita geostazionaria, a 36.000 chilometri dalla Terra, grazie al suo propulsore ionico.  Durante la sua operatività, ha fornito collegamenti per tutte le missioni ATV (Automated Transfer Vehicle) dell’ESA verso la Stazione Spaziale Internazionale.

L’Agenzia Spaziale Italiana è stata tra i principali sostenitori di questo programma per il futuro delle telecomunicazioni.

‣ News

GIOVEDÌ 23 LUGLIO 2020

Galileo Masters 2019, l’intervista ai vincitori ‣

L'ASI ha aderito e supportato la competizione per l'innovazione che premia i migliori prodotti e servizi che utilizzano la navigazione satellitare MORE...

MARTEDÌ 23 GIUGNO 2020

Alberto Tuozzi nuovo presidente ad interim della GSA ‣

Presidenza ad interim per Alberto Tuozzi della GSA (European GSS Agency), Agenzia della Unione Europea per i programmi di Navigazione satellitare, incaricata di gestire i sistemi di navigazione Galileo ed EGNOS. MORE...

MERCOLEDÌ 11 DICEMBRE 2019

L’Europa dello spazio sia più forte ‣

«L'Europa ha già un ruolo fondamentale di indipendenza strategica nello spazio ma deve potenziarlo ancora di più». È la linea indicata dal Presidente dell'Agenzia Spaziale Italiana (Asi) Giorgio Saccoccia in occasione degli Stati Generali dello spazio in corso al Maschio Angioino di Napoli. MORE...