Linea Tematica: Corpi minori del Sistema Solare
Responsabilità Missione: NASA
Data Lancio: 7 febbraio 1999
Fine Missione: 24 marzo 2011

 

Descrizione

Stardust è la quarta missione del programma Discovery della NASA e la prima dedicata esclusivamente all’esplorazione di una cometa: Wild 2. La missione è partita nel febbraio del 1999 da Cape Canaveral con un razzo vettore Delta II e dopo un viaggio di quattro anni – durante il quale la sonda ha effettuato un flyby dell’asteroide 5535 Annefrank ad una distanza di 3300 km – il 2 gennaio 2004 STARDUST raggiunge la Cometa Wild2.

La missione ha completato il suo primo ciclo di osservazioni e raccolta campioni nel 2006 ma è stata estesa fino al 2011 con l’obiettivo di studiare la Cometa Tempel 1 – osservata in precedenza nella missione Deep Impact. L’incontro con il corpo celeste è avvenuto il 14 febbraio 2011 e la missione è terminata il 24 marzo 2011, quando la sonda ha esaurito tutto il combustibile.

 

Obiettivi Scientifici 

L’obiettivo primario della missione è stato quello di raccogliere e analizzare campioni di polvere di carbonio provenienti dalla cometa Wild 2, utilizzando uno speciale materiale a bassissima densità chiamato aerogel, simile a una grande racchetta da tennis.

STARDUST ha riportato a terra a campioni di polvere interstellare e frammenti di polveri provenienti al di fuori del nostro Sistema Solare, utili allo studio sull’evoluzione del Sole e gli altri pianeti del Sistema Solare

‣ News

MERCOLEDÌ 04 20 DICEMBRE19

LARES, missione compiuta! E la prossima è quasi in rampa di lancio ‣

Dopo sette anni di lavoro, il satellite ASI ha prodotto dati rilevanti per verificare la teoria della relatività di Einstein MORE...

MERCOLEDÌ 20 20 NOVEMBRE19

Oltre i limiti: MAGIC apre una nuova era nell’astronomia gamma ‣

Un lavoro di squadra perfetto, che ha coinvolto telescopi spaziali e sulla Terra nonché centinaia di ricercatori in tutto il mondo, ha permesso di registrare, per la prima volta in assoluto, fotoni di altissima energia emessi da un lampo di raggi gamma, o GRB, il risultato di una potentissima esplosione cosmica, registrato il 14 gennaio 2019. MORE...

MERCOLEDÌ 13 20 FEBBRAIO19

Svelare i segreti di Giove ‣

Juno migliorerà la nostra comprensione delle origini del sistema solare, rivelando l'origine e l'evoluzione di Giove. MORE...