Linea Tematica: Esplorazione di Giove e delle sue lune ghiacciate

Responsabilità Missione: ESA

Data Lancio: 2022

 

Descrizione

JUICE (Jupiter Icy Moon Explorer) è una missione dell’Agenzia Spaziale Europea selezionata dallo Space Programme Committee dell’ESA e la prima missione su vasta scala nell’ambito del programma di esplorazione planetaria Cosmic Vision 2015-2025, il cui lancio è previsto per il 2022.

Giove e le sue lune ghiacciate - Ganimede, Europa e Callisto - saranno il fulcro dell’indagine di JUICE che cercherà inoltre di studiare quali sono le condizioni per la formazione dei pianeti e la comparsa della vita e come funziona il sistema solare.

Obiettivi scientifici

Dopo lancio nel 2022 da Kourou JUICE raggiungerà Giove nel 2030, svolgendo la sua missione di studio per tre anni nell’ambiente giovano quello– molto somigliante ad un Sistema Solare in miniatura.

Lassù dovrà portare a termine una complessa serie di compiti: dall’osservazione dell’atmosfera e della magnetosfera di Giove, a quella dell’interazione delle lune galileiane con il pianeta.

Ma dovrà anche visitare Callisto (il corpo celeste maggiormente ricoperto di crateri nel Sistema Solare), misurare lo spessore della calotta ghiacciata di Europa, identificare siti appropriati per una possibile esplorazione in situ e studiare la superficie ghiacciata e la struttura interna di Ganimede, l’unica luna dotata di un proprio campo magnetico.

Contributo italiano

La scelta di JUICE è il coronamento di un processo iniziato nel 2004, anno in cui l’ESA ha avviato un’ampia consultazione della comunità scientifica per identificare i traguardi dell’esplorazione planetaria europea nel decennio successivo. Ampio il coinvolgimento italiano, e in particolare dell’ASI, in questa missione dove troveranno spazio proposte di altissimo livello tecnologico derivanti dall’intensa attività scientifica sinora svolta. L’Agenzia Spaziale Italiana sarà affiancata dalla comunità scientifica nazionale, da altri enti di ricerca e dal mondo accademico.

 

‣ News

MERCOLEDÌ 19 GENNAIO 2022

Ricerca dell’acqua su Marte, un nuovo studio ‣

Intervista al team di scienziati italiani autori dell'articolo che valuta il ruolo dell'argilla e dei sali sull'origine dei riflessi luminosi basali di Marsis MORE...

MARTEDÌ 18 GENNAIO 2022

ExoMars si prepara al lancio ‣

Completati con successo i test sul terreno marziano simulato di Altec a Torino. Il rover gemello del Rosalind Franklin dedicato ad Amalia Ercoli Finzi MORE...

VENERDÌ 14 GENNAIO 2022

La missione PLATO ottiene il vai libera per la sua prossima fase ‣

La missione PLATO dell'ESA ha ricevuto il via libera a completare il processo di costruzione del satellite e del Payload, a cui l’Italia ha contribuito, sotto il coordinamento dell’ASI, finanziando le attività industriali per la realizzazione delle parti di responsabilità italiana per la missione e fornendo il supporto al team scientifico MORE...

MERCOLEDÌ 12 GENNAIO 2022

Il telescopio spaziale IXPE avvia le osservazioni scientifiche ‣

Il satellite, frutto di una collaborazione tra NASA e ASI, con il contributo di INAF e INFN, inaugura la propria missione scientifica osservando per 19 giorni il resto di supernova Cas A MORE...

LUNEDÌ 10 GENNAIO 2022

Quelle profonde similitudini tra vortici oceanici terrestri e cicloni atmosferici su Giove ‣

Analogie tra i cicloni gioviani e i moti oceanici della Terra: questi i risultati di un articolo pubblicato oggi su Nature Physics, ottenuti grazie alle immagini dello strumento italiano JIRAM a bordi della missione JUNO della NASA. Rappresentanti INAF e ASI nel team dello studio MORE...