Herschel è una missione cornerstone del programma scientifico dell’ESA, che ha previsto la messa in orbita di un telescopio da 3.5 metri di diametro operante nel lontano infrarosso e nel sub millimetro. Al piano focale sono stati montati tre strumenti, con cui è stato possibile ottenere immagini a larga banda ed eseguire misure spettroscopiche ad alta risoluzione: lo spettrometro PACS, lo spettrofotometro SPIRE e il sistema di rivelazione HIFI.

Il liftoff di Herschel è avvenuto a maggio 2009, insieme al satellite Planck. Dopo il lancio, i due satelliti si sono separati per raggiungere il punto lagrangiano L2, a 1.5 milioni di Km dalla Terra, da dove hanno eseguito i rispettivi programmi osservativi.

Herschel è stato il primo osservatorio astronomico spaziale dell'ESA per osservazioni astronomiche nel submillimetrico e nel lontano infrarosso. Lo scopo principale era indagare la formazione e l'evoluzione delle galassie nell’Universo e osservare l’interno di regioni di formazione stellare.

La partecipazione italiana alla missione comprende la realizzazione della Digital Processing Units (DPU) e del software di bordo dei tre strumenti, la realizzazione della parte ottica di Wide Band Spectrometer di HIFI, la calibrazione in laboratorio dello spettrometro di PACS, la partecipazione ai tre Instrument Control Center (ICC) e la partecipazione alla preparazione del programma osservativo e delle procedure di analisi dei dati. Le attività sono state coordinate dall’INAF/IFSI di Roma.

‣ News

MARTEDÌ 19 LUGLIO 2022

AGILE, pubblicato il primo studio sul “GRB di Capodanno” ‣

Venerdì 15 Luglio 2022 è stato pubblicato sulla rivista Astrophysical Journal il primo studio dettagliato sul Gamma-Ray Burst (GRB) rilevato l'1 Gennaio 2022, il più energetico ad oggi osservato MORE...

LUNEDÌ 11 LUGLIO 2022

Fermi-LAT ha rilasciato la terza release del catalogo 4FGL ‣

La terza release del catalogo 4FGL (4FGL-DR3) copre 12 anni di dati raccolti dal Large Area Telescope (LAT) a bordo del Femi Gamma Space Telescope MORE...

VENERDÌ 17 GIUGNO 2022

I campioni dell’asteroide Ryugu verranno studiati anche in Italia ‣

Verrà analizzata in Italia una parte dei campioni di materiale dell’asteroide Ryugu, prelevato e riportato sulla Terra dalla missione Hayabusa 2 dell’Agenzia spaziale giapponese JAXA. MORE...

MERCOLEDÌ 01 GIUGNO 2022

LICIACUBE, dati archiviati e valorizzati da ASI-SSDC ‣

Il ruolo di ASI comprende anche la gestione e disseminazione dei dati, tramite  lo Scientific Operations Center  effettuata grazie alla grande esperienza dello Space Science Data Center MORE...

MARTEDÌ 10 MAGGIO 2022

La popolazione emergente di radiogalassie nel cielo gamma di INTEGRAL e Fermi ‣

Studiata in dettaglio la radiogalassia IGR J18249-3243 MORE...