ATHENA, il grande osservatorio spaziale in raggi X, vede in prima linea le istituzioni di ricerca italiane, in particolare dell’INAF, con circa 200 scienziati e tecnologi coinvolti nel programma. Acronimo di Advanced Telescope for High Energy Astrophysics, è la seconda missione di classe Large dell’ESA, e sarà il grande osservatorio di astrofisica a raggi X della prossima generazione, con lancio previsto nel 2030, dando all’Europa la leadership nel settore.

ATHENA svelerà la formazione e l’evoluzione delle sorgenti più energetiche e calde che esistono, come il plasma contenuto nella struttura filamentare di materia oscura che dà forma all’universo, i buchi neri, i lampi gamma e le sorgenti di onde gravitazionali, spingendosi fino all’epoca in cui si sono formate le prime stelle super-massicce.

Per esplorare l’Universo profondo nei raggi X, ATHENA avrà a bordo strumentazione avanzatissima, combinando un telescopio di grande area con due strumenti di piano focale. Lo strumento di punta è lo X-IFU, la prima X-ray Integral Field Unit in raggi X, basata su microcalorimetri criogenici con una elevatissima risoluzione energetica e buona capacità di imaging, accompagnato da uno strumento di campo largo WFI (Wide-Field Imager) per le survey del cielo.

La comunità italiana ha un ruolo fondamentale nella missione sia sulla parte scientifica che sulla strumentazione, supportati dall’Agenzia Spaziale Italiana.

‣ News

MARTEDÌ 24 GENNAIO 2023

La più accurata mappa vulcanica del satellite gioviano Io ‣

Grazie ai dati raccolti dallo strumento JIRAM a bordo della missione NASA Juno, un team di ricerca a guida INAF ha identificato 242 “hot spot”, ovvero zone calde che indicano la presenza di vulcani, di cui 23 non osservati precedentemente sul satellite più interno di Giove. I dati indicano una maggiore concentrazione di punti vulcanici caldi nelle regioni polari rispetto alle latitudini intermedie. Si tratta della mappatura migliore mai ottenuta da remoto MORE...

GIOVEDÌ 19 GENNAIO 2023

Il Sesto Convegno nazionale della Collaborazione Euclid Italia 2023 ‣

In programma presso la sede dell'Agenzia Spaziale Italiana dal 19 al 20 Gennaio 2023 MORE...

VENERDÌ 23 DICEMBRE 2022

La scienza di LICIACube in primo piano ‣

Il team di ricercatori della missione LICIACube protagonista al convegno dell’American Geophysical Union MORE...

VENERDÌ 23 DICEMBRE 2022

ASI e INAF in prima linea contro il rischi di impattori imminenti ‣

Esperimento di "risposta rapida" effettuato nell'ambito del progetto NEOROCKS MORE...

GIOVEDÌ 22 DICEMBRE 2022

Vela, una pulsar al limite (della polarizzazione) ‣

La missione IXPE, frutto di una collaborazione tra NASA e ASI, ha osservato una particolare pulsar nella costellazione della Vela. Studio su Nature MORE...