Comprendere le proteine è fondamentale per comprendere i processi degli esseri viventi. Mentre conosciamo le formule chimiche delle proteine, apprendere la struttura chimica di queste macromolecole è più di cile. La mappatura della struttura tridimensionale di proteine, DNA, acido ribonucleico (RNA), carboidrati e virus fornisce informazioni sulle loro funzioni e comportamenti. Questa conoscenza è fondamentale per il campo emergente della progettazione razionale dei farmaci, in sostituzione del metodo trial- and-error dello sviluppo dei farmaci. La microgravità fornisce un ambiente unico per i cristalli in crescita, un ambiente privo di proprietà gravitazionali che possono schiacciare le delicate strutture dei cristalli. Attualmente, vengono utilizzate diverse strutture di test per coltivare cristalli.

L'APCF (Advanced Protein Crystallization Facility) può supportare tre metodi di crescita dei cristalli: di usione liquido- liquido, di usione del vapore e dialisi. La di usione liquido- liquido non è stata utilizzata durante la Expedition 3. Nel metodo di di usione del vapore, un cristallo si forma in una soluzione proteica mentre un precipitante aspira umidità in un serbatoio circostante. Nel metodo di dialisi, il sale allontana l'umidità dalla soluzione proteica attraverso una membrana che separa i due, formando cristalli. L'ESA ha annunciato che a causa delle potenziali di coltà con il metodo di di usione del vapore che potrebbero causare il fallimento dell'esperimento, non proporrà più l'uso di questo metodo con l'APCF.

APCF-Rhodopsin è stata una delle otto indagini sui cristalli di proteine condotte nella struttura di cristallizzazione avanzata delle proteine a bordo della ISS durante la Expedition 3. La risoluzione della struttura dei cristalli di rodopsina doveva essere migliorata al ne di rivelare i dettagli essenziali della struttura del ligand (sostanza extracellulare che si lega ai recettori) e dell’attivazione dei recettori e funzionare da modello per la progettazione di farmaci basati sulla struttura all'interno della superfamiglia G-coupled. Al momento non erano disponibili altre strutture. Per raggiungere questo scopo, i reattori liquido- liquido APCF sono stati
modi cati per consentire una nuova tecnica di cristallizzazione da utilizzare nella microgravità, batch-under-oil, in cui la para na (un materiale assorbente) viene aggiunta all'olio di silicone per migliorare il trasporto dell'acqua della fase acquosa. Di conseguenza, entrambi gli ingredienti proteici e precipitanti si concentrano insieme.

Missione: Expedition 3

Data di lancio: 10/08/2001 00:00:00

‣ News

LUNEDÌ 12 APRILE 2021

Gagarin 60 anni dopo ‣

Il 12 aprile 1961 il cosmonauta sovietico Yuri Gagarin diventa il primo uomo a volare nello spazio. 60 anni dopo la sua impresa continua a ispirare l’esplorazione spaziale MORE...

SABATO 03 APRILE 2021

Astronauti, al via oggi il nuovo bando Esa ‣

Le candidature potranno essere presentate fino al 28 maggio 2021

MORE...

VENERDÌ 05 MARZO 2021

Space Dream, al via il concorso dedicato alla missione Artemis ‣

La competizione è organizzata dal CTNA  in collaborazione con ASI, con aziende del settore spaziale e partner istituzionali. La scadenza è fissata al 15 maggio 2021 MORE...

MERCOLEDÌ 03 MARZO 2021

Samantha Cristoforetti tornerà sulla ISS nel 2022 ‣

Secondo volo per l’astronauta italiana dopo la missione Futura dell’ASI nel 2014 MORE...

MARTEDÌ 02 MARZO 2021

Secondo volo nello spazio per Samantha Cristoforetti ‣

La conferenza stampa per la presentazione della seconda missione di Samantha Cristoforetti si terrà il  3 marzo alle 11.00. Diretta su AsiTV MORE...