I voli spaziali di lunga durata comportano una maggiore esposizione degli astronauti alle radiazioni cosmiche. L'hardware ALTEA (Anomalous Long Term E ects in Astronauts') è stato progettato per misurare la radiazione di particelle nell'ambiente spaziale e determinare come questa radiazione in uisca sul sistema nervoso centrale (CNS) dell'equipaggio. L'esperimento comprende un dispositivo a forma di elmetto che contiene 6 rilevatori di particelle di Silicio progettati per misurare le radiazioni cosmiche che attraversano il cervello. I rilevatori misurano la traiettoria, l'energia e la specie delle singole particelle ionizzanti. Allo stesso tempo un elettroencefalografo (EEG) misura l'attività cerebrale del membro dell'equipaggio per determinare se i colpi di radiazione causano cambiamenti nell'elettro siologia del cervello, in tempo reale.

Un e etto comune dell'esposizione alle radiazioni riportato dagli astronauti è la percezione dei lampi di luce. Il meccanismo reale di questi lampi di luce non è chiaro. Precedenti studi sulla stazione spaziale MIR suggeriscono che sia i nuclei pesanti che i protoni innescano risposte anomale al sistema nervoso centrale. Uno stimolatore visivo veri ca il sistema visivo complessivo dell'astronauta, compresi gli stimoli di adattamento al buio per monitorare lo stato visivo. Sebbene non presidiato, l'hardware ALTEA fornisce una misura continua della radiazione cosmica nel laboratorio statunitense ISS, Destiny. Gli e etti neuro siologici delle radiazioni cosmiche nei viaggi nello spazio a lungo termine non sono mai stati esplorati con la profondità dell'esperimento ALTEA. I dati raccolti aiuteranno a quanti care i rischi per gli astronauti nelle future missioni spaziali di lunga durata e proporranno contromisure ottimizzate.

Missione: Expedition 13, 14, 15

Data di lancio: 04/07/2016 00:00:00

‣ News

MERCOLEDÌ 09 DICEMBRE 2020

L’Agenzia Spaziale Italiana ti porta sulla Luna ‣

L’Agenzia Spaziale Italiana, in occasione del primo volo del programma Artemis, porterà il tuo pensiero sullo Spazio in orbita intorno alla Luna MORE...

GIOVEDÌ 03 DICEMBRE 2020

Workshop di Scienze della Vita applicate allo Spazio, una roadmap per la prossima decade ‣

Al via le attività preparative dei Tavoli tematici di Fisiologia Integrata, Microbiologia, Sistemi Biologici di Supporto alla Vita e Radiazioni MORE...

MERCOLEDÌ 18 NOVEMBRE 2020

Artemis: il ruolo dell’Italia ‣

Un webinar organizzato dall’ASI per discutere le opportunità e le sfide della partecipazione italiana alla futura esplorazione lunare con il programma Artemis MORE...

MARTEDÌ 13 OTTOBRE 2020

ARTEMIS, SIGLATO IL PRIMO ACCORDO MULTILATERALE DI COOPERAZIONE INTERNAZIONALE ‣

L’accordo, firmato tra la NASA e i Paesi partner tra cui l’Italia, rappresentata dal Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega alle politiche per lo spazio Riccardo Fraccaro, ha stabilito una serie di principi guida che dovranno essere rispettati nel corso del programma lunare

MORE...

GIOVEDÌ 03 SETTEMBRE 2020

Global Exploration Roadmap – agosto 2020 ‣

Disponibile l'ultimo aggiornamento realizzato dall'International Space Exploration Coordination Group

MORE...