L'indagine Acoustic Upgraded Diagnostics In-Orbit (Acoustic Diagnostics) veri ca l’udito dei membri dell'equipaggio della Stazione Spaziale Internazionale (ISS) prima, durante e dopo il volo. Questo studio valuta i possibili e etti avversi del rumore e dell'ambiente di microgravità a bordo della ISS sull'udito umano. L'indagine confronta la relazione tra il rilevamento di emissioni otoacustiche - suoni generati naturalmente dall'orecchio interno - e i livelli di perdita dell'udito quando esposti ad ambienti rumorosi.

Grazie al monitoraggio degli e etti della microgravità e dell'ambiente acustico a bordo della Stazione Spaziale Internazionale (ISS) in funzione del tempo trascorso a bordo, si rilevano e quanti cano i primi sintomi di lieve compromissione dell'udito. Questi e etti possono essere temporanei o permanenti e potrebbero portare a danni all'udito più signi cativi nelle future missioni di esplorazione dello spazio di lunga durata.

La microgravità può in uire sull'equilibrio idrostatico del corpo aumentando la pressione del uido nella testa e può anche in uenzare i processi omeostatici che proteggono l'udito. Le anomalie della pressione nella coclea potrebbero anche causare danni alle strutture cocleari. Acoustic Diagnostics cerca di comprendere meglio se la sicurezza dell'udito è un problema critico per la progettazione di future missioni di lunga durata e quali contromisure necessarie potrebbero essere adottate, se necessario.

A causa dell'ambiente rumoroso a bordo della ISS, i test avanzati basati sulle emissioni otoacustiche (OAE) sono l'opzione più pratica disponibile per un'accurata diagnostica dell'udito in volo. Questi test utilizzano stimoli a frequenze elevate (65-55 dB), che non sono disturbati dal rumore ambientale. La diagnostica OAE è obiettiva (non comporta la partecipazione attiva del soggetto), a di erenza delle tecniche audiometriche psicoacustiche, che utilizzano segnali di tono puri intorno a 0 dB, che in un ambiente rumoroso come la ISS potrebbero essere inutili.

Lo sviluppo di dispositivi portatili in grado di diagnosticare con precisione l'udito in un ambiente rumoroso è utile anche per applicazioni di salute sul lavoro in ambienti industriali rumorosi, per rilevare e etti temporanei o permanenti durante l'esposizione al rumore dei lavoratori.

Missione: Expedition 59/60 - 60-62

Data di lancio: 17/04/2019 00:00:00

‣ News

MERCOLEDÌ 09 DICEMBRE 2020

L’Agenzia Spaziale Italiana ti porta sulla Luna ‣

L’Agenzia Spaziale Italiana, in occasione del primo volo del programma Artemis, porterà il tuo pensiero sullo Spazio in orbita intorno alla Luna MORE...

GIOVEDÌ 03 DICEMBRE 2020

Workshop di Scienze della Vita applicate allo Spazio, una roadmap per la prossima decade ‣

Al via le attività preparative dei Tavoli tematici di Fisiologia Integrata, Microbiologia, Sistemi Biologici di Supporto alla Vita e Radiazioni MORE...

MERCOLEDÌ 18 NOVEMBRE 2020

Artemis: il ruolo dell’Italia ‣

Un webinar organizzato dall’ASI per discutere le opportunità e le sfide della partecipazione italiana alla futura esplorazione lunare con il programma Artemis MORE...

MARTEDÌ 13 OTTOBRE 2020

ARTEMIS, SIGLATO IL PRIMO ACCORDO MULTILATERALE DI COOPERAZIONE INTERNAZIONALE ‣

L’accordo, firmato tra la NASA e i Paesi partner tra cui l’Italia, rappresentata dal Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega alle politiche per lo spazio Riccardo Fraccaro, ha stabilito una serie di principi guida che dovranno essere rispettati nel corso del programma lunare

MORE...

GIOVEDÌ 03 SETTEMBRE 2020

Global Exploration Roadmap – agosto 2020 ‣

Disponibile l'ultimo aggiornamento realizzato dall'International Space Exploration Coordination Group

MORE...