L'indagine Acoustic Upgraded Diagnostics In-Orbit (Acoustic Diagnostics) veri ca l’udito dei membri dell'equipaggio della Stazione Spaziale Internazionale (ISS) prima, durante e dopo il volo. Questo studio valuta i possibili e etti avversi del rumore e dell'ambiente di microgravità a bordo della ISS sull'udito umano. L'indagine confronta la relazione tra il rilevamento di emissioni otoacustiche - suoni generati naturalmente dall'orecchio interno - e i livelli di perdita dell'udito quando esposti ad ambienti rumorosi.

Grazie al monitoraggio degli e etti della microgravità e dell'ambiente acustico a bordo della Stazione Spaziale Internazionale (ISS) in funzione del tempo trascorso a bordo, si rilevano e quanti cano i primi sintomi di lieve compromissione dell'udito. Questi e etti possono essere temporanei o permanenti e potrebbero portare a danni all'udito più signi cativi nelle future missioni di esplorazione dello spazio di lunga durata.

La microgravità può in uire sull'equilibrio idrostatico del corpo aumentando la pressione del uido nella testa e può anche in uenzare i processi omeostatici che proteggono l'udito. Le anomalie della pressione nella coclea potrebbero anche causare danni alle strutture cocleari. Acoustic Diagnostics cerca di comprendere meglio se la sicurezza dell'udito è un problema critico per la progettazione di future missioni di lunga durata e quali contromisure necessarie potrebbero essere adottate, se necessario.

A causa dell'ambiente rumoroso a bordo della ISS, i test avanzati basati sulle emissioni otoacustiche (OAE) sono l'opzione più pratica disponibile per un'accurata diagnostica dell'udito in volo. Questi test utilizzano stimoli a frequenze elevate (65-55 dB), che non sono disturbati dal rumore ambientale. La diagnostica OAE è obiettiva (non comporta la partecipazione attiva del soggetto), a di erenza delle tecniche audiometriche psicoacustiche, che utilizzano segnali di tono puri intorno a 0 dB, che in un ambiente rumoroso come la ISS potrebbero essere inutili.

Lo sviluppo di dispositivi portatili in grado di diagnosticare con precisione l'udito in un ambiente rumoroso è utile anche per applicazioni di salute sul lavoro in ambienti industriali rumorosi, per rilevare e etti temporanei o permanenti durante l'esposizione al rumore dei lavoratori.

Missione: Expedition 59/60 - 60-62

Data di lancio: 17/04/2019 00:00:00

‣ News

GIOVEDÌ 03 SETTEMBRE 2020

Global Exploration Roadmap – agosto 2020 ‣

Disponibile l'ultimo aggiornamento realizzato dall'International Space Exploration Coordination Group

MORE...

VENERDÌ 19 GIUGNO 2020

Programma PLATiNO: firmato l’Accordo Commerciale ‣

Alla presenza del Sottosegretario di Stato della Presidenza del Consiglio dei ministri On. Riccardo Fraccaro e del Presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana Giorgio Saccoccia è stato firmato oggi l’Accordo Commerciale tra Sitael (capofila del Raggruppamento Temporaneo di Imprese), Leonardo, Airbus Italia e Tas Italia. MORE...

MARTEDÌ 21 GENNAIO 2020

Missione Beyond: al via LIDAL, il sesto esperimento italiano ‣

L'esperimento è stato attivato sulla ISS da Luca Parmitano MORE...

VENERDÌ 10 GENNAIO 2020

Conte: spazio settore strategico, volano crescita e sviluppo ‣

Luca Parmitano in collegamento con il premier Conte MORE...

MERCOLEDÌ 11 DICEMBRE 2019

L’Europa dello spazio sia più forte ‣

«L'Europa ha già un ruolo fondamentale di indipendenza strategica nello spazio ma deve potenziarlo ancora di più». È la linea indicata dal Presidente dell'Agenzia Spaziale Italiana (Asi) Giorgio Saccoccia in occasione degli Stati Generali dello spazio in corso al Maschio Angioino di Napoli. MORE...