La costellazione satellitare italiana COSMO-SkyMed cattura per la prima volta le immagini dei mezzi parcheggiati dal punto più a Nord del pianeta

09 Aprile 2024

La costellazione satellitare italiana COSMO-SkyMed cattura per la prima volta le immagini dei mezzi parcheggiati nel punto più a Nord del pianeta. Nessun satellite Radar era mai riuscito prima in questa impresa a latitudini così alte e soprattutto, nel corso di una spedizione. Grande la soddisfazione dell’Agenzia Spaziale Italiana che, in collaborazione con e-GEOS, è riuscita a raggiungere un ulteriore traguardo tecnologico.

Là dove nessuno è mai riuscito prima, hanno fatto centro i radar a bordo dei satelliti COSMO-SkyMed, costellazione di proprietà dell’Agenzia Spaziale Italiana e del Ministero della Difesa, che hanno catturato - grazie al supporto di e-GEOS - i mezzi della Transglobal Car Expedition parcheggiati a circa 700 metri dal Polo Nord. Dove altri occhi satellitari non sono arrivati, i radar di COSMO-SkyMed hanno messo a segno un nuovo a incredibile risultato per il sistema italiano.

L’immagine riportata a Terra mostra chiaramente i quattro veicoli della carovana che sta circumnavigando la Terra parcheggiati, e rileva tutta la complessità e la differenza degli stati in cui si trova attualmente il ghiaccio nell’area acquisita. Quello che sembra un complesso paesaggio quasi “vegetativo” è in realtà la differente reazione al segnale del SAR dei diversi stati del ghiaccio, dal solido al liquido passando dalle fasi di scioglimento.

Riprendere i quattro veicoli pesanti, mentre sono nei pressi della loro tappa più settentrionale, nell’ampia e desolata distesa dell’artico in perenne movimento ed evoluzione, è stato possibile grazie alla modalità Spotlight-2B (area 10km x 10km, risoluzione spaziale 0.6 m) acquisita in doppia polarizzazione (HH+HV) da uno dei satelliti COSMO-SkyMed di Seconda Generazione.

“Siamo molto orgogliosi di questo risultato che conferma - sottolinea il presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana, Teodoro Valente - ancora una volta la leadership italiana, a livello mondiale, nel campo dell’Osservazione della Terra. Pur nella complessità dell’acquisizioni realizzate, i satelliti di COSMO-SkyMed hanno acquisito immagini uniche e inedite che pongono il sistema satellitare COSMO-SkyMed capace di rispondere alle più avanzate esigenze di monitoraggio del nostro Pianeta”.

La Transglobal Car Expedition ha numerosi obiettivi scientifici e nella loro scelta del percorso migliore verso il Polo e passaggio poi in Groenlandia, sono ‘aiutati’ dai satelliti di COSMO-SkyMed che ogni giorno acquisiscono una immagine necessaria a trovare la giusta via.

 

 

‣ News

GIOVEDÌ 23 MAGGIO 2024

Galassie stelle e ammassi, ecco le nuove spettacolari immagini di Euclid ‣

Cinque nuove spettacolari immagini del telescopio spaziale europeo Euclid rivelano molti nuovi dettagli sulle strutture e le dinamiche del nostro universo MORE...

GIOVEDÌ 23 MAGGIO 2024

L’ASI ospita la riunione finale del progetto CAESAR per il centro dati di space weather ASPIS ‣

Nell’ambito del programma ASPIS (ASI Space Weather InfraStructure) MORE...

MERCOLEDÌ 22 MAGGIO 2024

Studiare le onde magnetiche nel Sole per migliorare le previsioni sulla propagazione del vento solare ‣

Lo studio condotto da ricercatori ASI e INAF è stato pubblicato sulla rivista Physical Review Letters MORE...

MERCOLEDÌ 22 MAGGIO 2024

Robert Goddard, il genio dei razzi ‣

La quarta puntata del podcast dell'ASI è dedicata a Robert Goddard MORE...

MARTEDÌ 21 MAGGIO 2024

Menù stellati: è online il nuovo numero di Spazio 2050 ‣

Le nuove frontiere dello space food nella rivista dell'ASI sfogliabile online MORE...