Prosegue il cammino di RODiO e CUSP

23 Dicembre 2023

Dopo un anno ricco di successi per il programma ALCOR il 2023 si chiude con il raggiungimento di altri due importanti traguardi, il superamento della Preliminary Requirements Review del progetto, RODiO, che conclude con successo la fase di fattibilità e la stipula del contratto di fase B del programma CUSP che darà ufficialmente il via ai lavori per la progettazione preliminare della durata di dodici mesi con l’avvio previsto per i primi mesi del prossimo anno.

Il meeting di chiusura della Preliminary Requirement Review di RODiO tenutosi il 22 Dicembre ha visto la partecipazione, oltre che dei team dell’ASI, dei rappresentanti del raggruppamento temporaneo d’imprese formato da: Università di Napoli, Thales Alenia Space - Italia, Apogeo Space srl, Telespazio S.p.A., Technology For Propulsion and Innovation (T4i), ALI- Aerospace Laboratory for Innovative components S.c.a r.l., Euro.Soft srl, CNR-ISTEC, Techno System developments srl, SINTEMA Engineering srl.

Grazie all’utilizzo di un cluster di 4 Cubesat che volano in formazione con un satellite più grande (illuminatore), RODiO combina i vantaggi di un sensore distribuito su differenti piattaforme Cubesat con quelli di un radar bistatico che sfrutta un illuminatore di opportunità. RODiO è costituito da un cluster di 4 Cubesat che volano in formazione con un satellite più grande (illuminatore) mantenendo una distanza di alcune decine di km e, allo stesso tempo, volano in formazione tra loro in un inviluppo di alcune centinaia di metri. La missione vuole, inoltre, dimostrare la riconfigurazione veloce della formazione utilizzando un dimostratore di un innovativo propulsore ibrido montato a bordo di uno dei Cubesat.

«Siamo molto soddisfatti della chiusura della fase A di questo progetto. Il superamento della Preliminary Requirement Review pone le fondamenta per la realizzazione di un sistema SAR distribuito e miniaturizzato che mira a volare in formazione con un’altra missione dell’Agenzia Spaziale Italiana, la missione Platino-1,» - ha commentato Alberto Fedele, Project Manager dell’Agenzia Spaziale Italiana per la missione RODiO - «il progetto si avvia ora a un’importante fase di design preliminare, che vedrà già nei prossimi mesi la realizzazione e il test di prototipi di alcune delle tecnologie chiave per la missione».

Nella stessa giornata è stata finalizzata anche la stipula del contratto di Fase B della Missione CUSP, selezionata come sesta classificata nel bando sopracitato.

La missione CUSP, con i suoi due CubeSat in orbita attorno alla Terra, attraverso la misura della polarizzazione lineare nei raggi X dei brillamenti solari, contribuirà oltre che allo studio dell’eliofisica, anche a complementare le reti di Space Weather per la previsione di questi violenti fenomeni solari. Il team, composto da Enti di Ricerca, Università ad imprese, che realizzerà CUSP è costituito dall’INAF-IAPS, che svolge il ruolo di Prime Contractor ed è responsabile della realizzazione dello strumento scientifico in collaborazione con SCAI Connect s.r.l., IMT s.r.l. che è responsabile della realizzazione della piattaforma CubeSat, l’Università di Bologna (CIRI-AERO) che è responsabile dello Studio di Missione e l’Università della Tuscia che è responsabile della stazione di terra.

Il programma ALCOR è un programma dell’Agenzia Spaziale Italiana, finanziato con fondi della Presidenza del Consiglio dei Ministri, che sta consentendo all’Italia di acquisire la leadership Europea nel settore dei nanosatelliti e un posizionamento di primo piano nel panorama internazionale, favorendo la crescita della nostra filiera nazionale, in particolare delle PMI e dei Centri di Ricerca, e le collaborazioni con paesi emergenti sempre più interessati alle possibilità di sviluppo offerte dalla New Space Economy.

‣ News

MARTEDÌ 20 FEBBRAIO 2024

Il presidente dell’ASI Teodoro Valente ha partecipato all’evento ‘Welcome Back Voluntas’ ‣

Presso l’auditorium Adriano Visconti di Palazzo Aeronautica
MORE...

VENERDÌ 09 FEBBRAIO 2024

AX-3 è tornata sulla Terra ‣

Lo splashdown della missione AX-3 di Axiom Space è avvenuto con successo alle 14.30 italiane del 9 febbraio

MORE...

MARTEDÌ 30 GENNAIO 2024

Missione Ax-3. La Scienza spaziale targata Italia ‣

Guarda il video su AsiTv MORE...

SABATO 20 GENNAIO 2024

Ax-3 ha agganciato la Stazione Spaziale Internazionale ‣

La Crew Dragon si è agganciata alla ISS il 20 gennaio alle ore 11:42 MORE...

MERCOLEDÌ 17 GENNAIO 2024

Missione Ax-3 in rampa di lancio ‣

Slittata al 18 gennaio alle 22:49. Diretta su AsiTv MORE...