L’Accordo sottoscritto dalle due Amministrazioni prevede la collaborazione nell’ambito delle attività spaziali mediante la realizzazione di programmi e studi di comune interesse

10 Novembre 2022

Nella giornata odierna, alla presenza del Capo di Stato Maggiore della Difesa, Ammiraglio Cavo Dragone, delegato per l’occasione dal Ministro della Difesa Guido Crosetto, e del Presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI), ing. Giorgio Saccoccia, è avvenuta la firma dell’Accordo Quadro tra il Ministero della Difesa e l’ASI, inerente alla collaborazione nell’ambito delle attività spaziali mediante la realizzazione di programmi e studi di comune interesse.

La Difesa e l’ASI rappresentano gli attori istituzionali più rilevanti per lo sviluppo del settore spaziale nazionale.

L’Accordo Quadro sottoscritto oggi tiene conto del mutato scenario normativo di riferimento e introduce nuove tematiche di cooperazione sulla ricerca ed innovazione tecnologica e su progetti e studi di interesse nazionale che possono essere sviluppati dalle due Amministrazioni. In particolare, la collaborazione tra il Ministero della Difesa e l’ASI prevede la realizzazione di corsi di formazione specialistica, di aggiornamento professionale nonché l’implementazione di programmi duali.

L’Accordo Quadro conferma quindi l’imprescindibile sinergia del settore spaziale, entro cui progettualità istituzionali possono essere sviluppate congiuntamente a beneficio della collettività. La costante evoluzione dei rischi e delle minacce nel settore spaziale richiede una forte partnership tra Attori civili e militari nel ricercare soluzioni tecnologiche e operative utili a prevenire incidenti e interruzioni dei servizi.

La cooperazione con l’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) costituisce da anni uno dei riferimenti principali per l’attuazione della politica spaziale della Difesa che consente così di rafforzare questo rapporto biunivoco in settori tecnologici e capacitivi emergenti, come quello della Space Situational Awareness, e in diversi campi della ricerca scientifica.

‣ News

GIOVEDÌ 26 GENNAIO 2023

Torna in ASI ‘Spazio Cinema’ con le prime due puntate di Spazio 1999 ‣

Un ritorno al passato per pensare al futuro. Il 3 febbraio alle ore 20:15 la versione restaurata della serie cult alla presenza del presidente dell’ASI Giorgio Saccoccia, dell’amministratore delegato della Thales Alenia Space Massimo Comparini e del critico e regista Marco Spagnoli MORE...

MARTEDÌ 24 GENNAIO 2023

La più accurata mappa vulcanica del satellite gioviano Io ‣

Grazie ai dati raccolti dallo strumento JIRAM a bordo della missione NASA Juno, un team di ricerca a guida INAF ha identificato 242 “hot spot”, ovvero zone calde che indicano la presenza di vulcani, di cui 23 non osservati precedentemente sul satellite più interno di Giove. I dati indicano una maggiore concentrazione di punti vulcanici caldi nelle regioni polari rispetto alle latitudini intermedie. Si tratta della mappatura migliore mai ottenuta da remoto MORE...

LUNEDÌ 23 GENNAIO 2023

Firmati i contratti tra l’ASI e Leonardo per i payload delle prossime missioni PLATiNO per l’osservazione della Terra con minisatelliti ‣

L’Agenzia Spaziale Italiana  ha siglato con Leonardo due contratti dal valore totale di circa 33 milioni di euro per lo sviluppo e realizzazione della camera ad alta risoluzione di PLATiNO 3 e della camera iperspettrale di PLATiNO 4 MORE...

LUNEDÌ 23 GENNAIO 2023

Siglato Protocollo d’intesa tra Italia e Algeria per la cooperazione nel settore delle attività spaziali per scopi pacifici ‣

A firmare il presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana Giorgio Saccoccia e il direttore generale dell’Agenzia Spaziale Algerina Azzedine Oussedik MORE...

VENERDÌ 20 GENNAIO 2023

Il satellite Juice lascia l’Europa ‣

A bordo importanti strumenti finanziati e sviluppati sotto la guida dell’ASI. Per la sonda dell’ESA, l’Agenzia Spaziale Italiana ha messo in campo una grande attività di collaborazione con enti, industrie e anche con altre agenzie spaziali nazionali MORE...