Le due istituzioni si impegnano a cooperare attraverso iniziative e progetti di ricerca e sviluppo congiunti in ambito nazionale, comunitario ed internazionale nei settori dell'osservazione della Terra, telecomunicazioni e navigazione satellitare

19 Luglio 2022

Rafforzare la collaborazione nel campo della ricerca scientifica e tecnologica applicata al settore spaziale e aerospaziale: questo l'obiettivo dell'Accordo Quadro siglato oggi nello stand dell'Agenzia Spaziale Italiana al Farnborough International Airshow 2022 dal presidente dell’ASI Giorgio Saccoccia e dall'assessore allo Sviluppo economico della Regione Puglia, Alessandro Delli Noci, alla presenza del presidente di Aeroporti di Puglia S.p.A., Antonio Maria Vasile e del presidente del Distretto Tecnologico Aerospaziale – DTA, Giuseppe Acierno.

Le due istituzioni si impegnano per tre anni a collaborare attraverso la realizzazione congiunta e coordinata di iniziative, attività e programmi, progetti di ricerca, sviluppo e dimostrazione in ambito nazionale, comunitario ed internazionale, con l'obiettivo di favorire forme di sinergia tra enti di ricerca, amministrazioni pubbliche, università, distretti tecnologici e imprese. Le aree di comune interesse riguarderanno i settori dell'osservazione della Terra, delle telecomunicazioni e della navigazione satellitare. L’attuazione dell’Accordo sarà affidata a successivi accordi attuativi.

“Tenuto conto del ruolo che lo Spazio gioca a favore della ricerca e dello sviluppo economico, in termini di impulso al progresso scientifico e tecnologico, - ha affermato il presidente dell’ASI Giorgio Saccoccia - con la firma di questo accordo l’Agenzia ribadisce il proprio ruolo di promotore di progetti ed iniziative che coinvolgano anche le Regioni. La Regione Puglia vede operare nel proprio territorio attori importanti del settore spaziale e da sempre ha dimostrato forte interesse e sensibilità per le attività spaziali. La Puglia rappresenta una delle regioni italiane in cui maggiore è la presenza di attività industriali aerospaziali, sia per numero di insediamenti produttivi che di addetti impiegati, ed in Puglia sono presenti aziende con prodotti diversificati che coinvolgono l'intera filiera, dalla produzione di componentistica a quella dei software aerospaziali”.

I servizi legati ai diversi campi applicativi del settore spazio e delle correlate tecnologie possiedono un ampio potenziale come veicolo di crescita economica, sviluppo sostenibile, innovazione e sono anche strumento di formazione scientifica e culturale per le future generazioni

“L’economia dello spazio – ha dichiarato l’assessore allo Sviluppo economico, Alessandro Delli Noci – rappresenta la grande sfida del futuro che la Puglia ha già colto da qualche anno come dimostra la scelta di fare dell’aeroporto di Grottaglie un centro di eccellenza di livello internazionale nel campo aeronautico e spaziale. L’accordo che sottoscriviamo oggi con l’Agenzia Spaziale Italiana, che voglio ringraziare, è un ulteriore passo in avanti che ci consentirà di collaborare attraverso progetti di comune interesse nell’ambito del Test Bed di Grottaglie, orientati allo sviluppo di nuove tecnologie, ad applicazioni istituzionali e sperimentali che includano anche nuovi concetti operativi per la Urban Air Mobility, con particolare riferimento ai sistemi di comunicazione e navigazione satellitare. Un’occasione – ha concluso Delli Noci – per rafforzare l’ecosistema dell’innovazione spaziale regionale che include le nostre imprese, le Università, gli enti di ricerca, le pubbliche amministrazioni e le organizzazioni del terzo Settore”

 

‣ News

MERCOLEDÌ 30 NOVEMBRE 2022

L’Agenzia Spaziale Italiana in prima linea nella quarta edizione del forum New Space Economy ‣

Dal 1° al 3 dicembre la Fiera di Roma ospiterà i principali protagonisti mondiali del settore spaziale. L'evento è organizzato da Fondazione Amaldi e Fiera di Roma, in collaborazione con l'Agenzia Spaziale Italiana MORE...

MERCOLEDÌ 23 NOVEMBRE 2022

CM22, sullo spazio l’Italia si conferma protagonista in Europa ‣

Tracciata la rotta per le future ambizioni europee, con attenzione alle nostre eccellenze industriali MORE...

MERCOLEDÌ 23 NOVEMBRE 2022

Ixpe rivela nuovi indizi sui meccanismi alla base della luminosità dei blazar ‣

La missione è frutto della collaborazione tra NASA e Agenzia Spaziale Italiana MORE...

LUNEDÌ 14 NOVEMBRE 2022

I ricercatori dell’Agenzia Spaziale Italiana si classificano nella World’s Top 2% Scientists per il terzo anno consecutivo ‣

L’elenco mondiale degli scienziati con livello più elevato di produttività scientifica, elaborato ogni anno dall’Università di Stanford in collaborazione con Elsevier MORE...

GIOVEDÌ 10 NOVEMBRE 2022

Ministero della Difesa e Agenzia Spaziale Italiana firmano un accordo quadro nel settore spaziale ‣

L’Accordo sottoscritto dalle due Amministrazioni prevede la collaborazione nell’ambito delle attività spaziali mediante la realizzazione di programmi e studi di comune interesse MORE...