L'ASI Info Day, organizzato dall’Agenzia Spaziale Italiana ha avuto come obiettivo quello di avviare un dialogo aperto e strutturato con tutti gli stakeholders del mondo industriale, accademico e della ricerca in vista del Consiglio Ministeriale ESA

22 Febbraio 2022

Un percorso virtuoso di coordinamento per arrivare preparati alle decisioni del Consiglio Ministeriale ESA (CM22), che si terrà a Parigi il prossimo novembre, è stato lo scopo dell’incontro ASI Info Day organizzato dall’Agenzia Spaziale Italiana.

Un vero e proprio kick off che ha avuto come obiettivo quello di avviare un dialogo aperto e strutturato con tutti gli stakeholders, ovvero con il mondo industriale, accademico e della ricerca, per condividere strategie e acquisire proposte e idee che possano rendere tale percorso il più efficace possibile.

L’approccio di condivisione, con gli operatori economici nazionali, è stato voluto da ASI e dal presidente Giorgio Saccoccia per raccogliere le idee, i desiderata e le prospettive per meglio definire quelli che sono gli interessi italiani e i temi dove il nostro Paese potrà giocare un ruolo importante in ambito ESA con le proprie competenze.

L’occasione è stato anche il momento per conoscere e discutere sui programmi e le iniziative che l’ESA sta proponendo per la sottoscrizione prevista al prossimo Consiglio Ministeriale CM22, dai quali si apriranno grandi opportunità per il settore italiano. In questo scenario l’ASI svolge il suo ruolo di elemento centrale per elaborare le proposte con tutti gli attori del comparto e dare supporto all’intera filiera italiana.

Ai più di 150 partecipanti, tra quelli presenti in sede e quelli collegati da remoto, sono stati presentati i principali elementi delle proposte dei programmi ESA obbligatori e di quelli opzionali, dal Programma Scientifico all’Osservazione della Terra, dall’Esplorazione al Trasporto Spaziale, dalle Telecomunicazioni alla Navigazione, dallo Space & Safety alle Tecnologie.

Sono state inoltre discusse anche le attività multi dominio, che sono ancora in corso di dibattito tra gli Stati Membri e l’esecutivo, sia sul contenuto che sulle modalità di attuazione. La Roadmap proposta da ASI ha incontrato il consenso dei partecipanti che hanno valutato il percorso aderente alle esigenze .

L’interazione tra ASI e gli operatori economici proseguirà con periodicità nel corso dei prossimi mesi e il dibattito sarà incrementato e strutturato utilizzando anche un indirizzo mail dedicato, attivo fino alla conclusione dei lavori per la CM22.

‣ News

GIOVEDÌ 26 GENNAIO 2023

Torna in ASI ‘Spazio Cinema’ con le prime due puntate di Spazio 1999 ‣

Un ritorno al passato per pensare al futuro. Il 3 febbraio alle ore 20:15 la versione restaurata della serie cult alla presenza del presidente dell’ASI Giorgio Saccoccia, dell’amministratore delegato della Thales Alenia Space Massimo Comparini e del critico e regista Marco Spagnoli MORE...

MARTEDÌ 24 GENNAIO 2023

La più accurata mappa vulcanica del satellite gioviano Io ‣

Grazie ai dati raccolti dallo strumento JIRAM a bordo della missione NASA Juno, un team di ricerca a guida INAF ha identificato 242 “hot spot”, ovvero zone calde che indicano la presenza di vulcani, di cui 23 non osservati precedentemente sul satellite più interno di Giove. I dati indicano una maggiore concentrazione di punti vulcanici caldi nelle regioni polari rispetto alle latitudini intermedie. Si tratta della mappatura migliore mai ottenuta da remoto MORE...

LUNEDÌ 23 GENNAIO 2023

Firmati i contratti tra l’ASI e Leonardo per i payload delle prossime missioni PLATiNO per l’osservazione della Terra con minisatelliti ‣

L’Agenzia Spaziale Italiana  ha siglato con Leonardo due contratti dal valore totale di circa 33 milioni di euro per lo sviluppo e realizzazione della camera ad alta risoluzione di PLATiNO 3 e della camera iperspettrale di PLATiNO 4 MORE...

LUNEDÌ 23 GENNAIO 2023

Siglato Protocollo d’intesa tra Italia e Algeria per la cooperazione nel settore delle attività spaziali per scopi pacifici ‣

A firmare il presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana Giorgio Saccoccia e il direttore generale dell’Agenzia Spaziale Algerina Azzedine Oussedik MORE...

VENERDÌ 20 GENNAIO 2023

Il satellite Juice lascia l’Europa ‣

A bordo importanti strumenti finanziati e sviluppati sotto la guida dell’ASI. Per la sonda dell’ESA, l’Agenzia Spaziale Italiana ha messo in campo una grande attività di collaborazione con enti, industrie e anche con altre agenzie spaziali nazionali MORE...