La sessione è stata presieduta dal  Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Luigi Di Maio e dal Ministro dell'Industria e del Commercio, D.V. Manturov

06 Dicembre 2021

Si è svolta oggi a Roma, presso il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, la XVIII sessione del Consiglio italo russo per la Cooperazione Economica,  Industriale e Finanziaria presieduto dal Ministro Luigi Di Maio, da parte italiana, e dal Ministro dell'Industria e del Commercio, D.V. Manturov, da parte russa.

La mattinata è stata dedicata allo scambio Industriale ed imprenditoriale, mentre il pomeriggio si è aperto, in sessione plenaria, con i saluti dei due Ministri e, a seguire, gli interventi dei Presidenti dei Gruppi di Lavoro congiunti, tra i quali, Trasporti, Cultura, Alte tecnologie, PMI, Turismo, Istruzione e Spazio. Presenti alla sessione anche i due ambasciatori, Giorgio Starace a Mosca e Sergey Razov, a Roma.

Il settore spaziale, richiamato dai due Ministri, è stato presieduto da Gabriella Arrigo, Direttore degli Affari Internazionali dell'Agenzia Spaziale Italiana e dal Direttore del Dipartimento della Cooperazione Internazionale, Tatiana Tishenko, dell'Agenzia Spaziale Russa, Roscosmos. Entrambi i Direttori hanno riportato circa lo stato della cooperazione bilaterale tra le comunità spaziali dei due paesi, nonostante le difficoltà vissute per la pandemia da COVID 19 negli ultimi due anni, in particolare, nel campo della scienza e dell'esplorazione, sia robotica, che umana e dell'Osservazione della Terra.

Nel suo intervento, Gabriella Arrigo, tra l'altro, ha dichiarato che lo "spazio e il suo ambiente è uno dei settori in cui sempre di più il confronto è necessario. La sostenibilità delle attività spaziali per le future generazioni, infatti, dipende dai nostri comportamenti responsabili oggi". In tal senso, ha continuato, “le nuove sfide che ci aspettano come l'esplorazione lunare, marziana e degli altri pianeti offrono nuove opportunità di cooperazione e nuovi modelli di business”.

Il Ministro Manturov nel suo intervento ha voluto citare il training in corso in Russia della prima donna italiana, Samantha Cristoforetti, che nei prossimi mesi sarà il Comandante della Stazione Spaziale Internazionale.

Infine, il Sottosegretario alla Cultura, Sen. Lucia Borgonzoni, Presidente del Gruppo Cultura, ha richiamato nel suo rapporto l'importanza del monitoraggio da satellite per i beni culturali, oggetto di futura collaborazione tra Italia e Russia. La sessione dei lavori si è conclusa con la firma di un Protocollo da parte dei due Ministri.

‣ News

MERCOLEDÌ 18 MAGGIO 2022

Spazio: la Costellazione satellitare italiana si chiamerà “Iride” ‣

Ad annunciare il nome vincitore del concorso “Spazio alle idee” è stata Samantha Cristoforetti collegata dalla Stazione Spaziale Internazionale MORE...

LUNEDÌ 16 MAGGIO 2022

Piano Triennale delle Attività 2022-2024 ‣

Il nuovo PTA è disponibile per la consultazione MORE...

GIOVEDÌ 28 APRILE 2022

Samantha Cristoforetti è arrivata sulla Stazione Spaziale ‣

Aperto il portello: prende il via la missione Minerva in cui l’astronauta italiana dell'Esa svolgerà numerosi esperimenti scientifici di ASI MORE...

GIOVEDÌ 21 APRILE 2022

La missione iperspettrale PRISMA apre allo sfruttamento commerciale dei prodotti ‣

Dal 2 maggio 2022 in vigore la nuova data policy MORE...

VENERDÌ 15 APRILE 2022

Global Start Up Program ‣

Al via la terza edizione - Scadenza 22 maggio 2022 MORE...