Si è svolta il 1 dicembre la 15esima riunione del Comitato interministeriale sulle politiche spaziali presieduta dal ministro Colao

02 Dicembre 2021

Il 1° dicembre 2021 ha avuto luogo la 15ª seduta del Comitato interministeriale per le politiche relative allo Spazio e alla ricerca aerospaziale (COMINT), in attuazione delle prescrizioni della legge 11 gennaio 2018, n.7, che disciplinano la governance nazionale del settore spaziale.

La riunione, presieduta dal Ministro per l’innovazione tecnologica e la transizione digitale con delega alle politiche spaziali e aerospaziali, Vittorio Colao, ha visto la partecipazione delle tredici Amministrazioni componenti permanenti del COMINT a livello di Ministri o Sottosegretari di Stato, nonché del rappresentante della Conferenza delle regioni, quello delle Province autonome.

Il Comitato è stato informato e ha espresso una valutazione favorevole rispetto al quadro programmatico relativo alle progettualità spaziali previste dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), e all’opportunità di dare attuazione a parte dei progetti PNRR avvalendosi del supporto tecnico-ammnistrativo dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA), per quanto riguarda i programmi relativi al settore dell’osservazione della terra e dell’accesso allo spazio, per un importo complessivo di circa 1,3 mld.

Su tale tematica è stata registrata una convergenza di tutte le Amministrazioni sulle opportunità che questa misura offre nel posizionare l’Italia al centro delle politiche europee di sviluppo industriale in ambito spaziale e consolidare la leadership italiana nello sviluppo dei lanciatori e nell’osservazione della terra, facendo del Centro ESRIN di Frascati un polo di eccellenza e di aggregazione europeo in quest’ultimo settore.

L’iniziativa congiunta con ESA va ad integrare il significativo sforzo di ASI, relativo al programma di lavoro derivante dallo sviluppo dei programmi a finanziamento nazionale (circa 2 miliardi) e il restante pacchetto di iniziative in ambito PNRR (circa 1,2 miliardi). Il quadro programmatico complessivo ha l’obiettivo di garantire la migliore efficacia ed efficienza nel soddisfacimento delle sfidanti scadenze imposte dalla Commissione Europea.

Nel corso della seduta il Ministro Colao ha inoltre condiviso le risultanze della riunione intermedia del Consiglio dell’ESA a livello Ministeriale, svoltasi in Portogallo lo scorso 19 novembre 2021, nonché i lineamenti generali della recente dichiarazione congiunta italo-francese sul futuro dei lanciatori europei che getta le basi per una collaborazione maggiormente strutturata e paritetica a salvaguardia dell’autonomia strategica e della competitività dell’industria nazionale.

Infine, in merito alla prima edizione della Giornata nazionale dello Spazio prevista per il prossimo 16 Dicembre, il Presidente dell’ASI ha presentato le iniziative previste esprimendo il proprio compiacimento per il supporto fin qui dimostrato da parte degli Enti di Ricerca, Aziende del settore, Musei, Fondazioni, Istituti scientifici, scolastici e formativi.

‣ News

SABATO 15 GENNAIO 2022

Anteprima Spazio 2022 ‣

Si prospetta un anno ricco di appuntamenti importanti, il 2022, per lo spazio italiano e per l’Agenzia Spaziale Italiana. Tutti gli eventi spaziali da non perdere per l'Italia dello spazio in questo 2022 MORE...

GIOVEDÌ 13 GENNAIO 2022

In rampa di lancio i Master in Space Transportation Systems e in Satelliti dell’Università di Roma ‘La Sapienza’ ‣

Scadenza iscrizioni: 17 gennaio 2022 - Webinar di presentazione: 14 gennaio 2022 MORE...

MERCOLEDÌ 29 DICEMBRE 2021

Componente 3 Missione 4 del PNRR “Partenariati Estesi – Attività Spaziali ‣

L'evento sarà coordinato dall'ASI in collaborazione con il Politecnico di Torino MORE...

VENERDÌ 10 DICEMBRE 2021

L’ASI partecipa alla mostra “Dall’Inferno all’Empireo: il mondo di Dante tra scienza e poesia” ‣

Presso Palazzo Pitti a Firenze, dal 14 dicembre 2021 al 6 marzo 2022 MORE...

LUNEDÌ 06 DICEMBRE 2021

XVIII sessione del Consiglio italo-russo per la Cooperazione Economica ‣

La sessione è stata presieduta dal  Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Luigi Di Maio e dal Ministro dell'Industria e del Commercio, D.V. Manturov MORE...