L’incubatore legato allo spazio sostenuto da ESA e da ASI e nato dalla sinergia tra l’Incubatore del Politecnico di Torino I3P, il Politecnico di Torino e Fondazione LINKS, inaugura a Torino il nuovo nodo della rete europea, l’ESA Business Incubation Centre Turin, con l’obiettivo di sostenere le imprese innovative del settore spaziale

11 Novembre 2021

L’avvio e lo sviluppo tecnologico e di business di nuove imprese innovative nel settore della Space Economy è lo scopo principale dell’ESA Business Incubation Centre Turin (ESA BIC Turin), che inaugura ufficialmente i lavori con una cerimonia di apertura presso il Politecnico di Torino e con il lancio della prima call dedicata alle startup più promettenti del settore spaziale che vogliano ricevere supporto da questo nuovo centro di incubazione ed entrare a far parte del relativo ecosistema.

Gli ESA BICs sono incubatori per startup collegate allo spazio frutto di un’iniziativa finanziata dalle Agenzie Nazionali, in Italia dall’Agenzia Spaziale Italiana (ASI), con co-investimento del partner locale, integrati nella rete Europea dei paesi dell’ESA.

L’ESA BIC Turin nasce grazie alla sinergia tra l’Incubatore del Politecnico di Torino I3P, il Politecnico di Torino e Fondazione LINKS, che insieme hanno vinto la selezione realizzata dall’ESA, su mandato dell’ASI per la realizzazione e gestione del nuovo centro. 

Le attività, svolte in coordinamento con ASI ed ESA, hanno l’obiettivo di offrire alle startup selezionate opportunità di sviluppo tecnologico, business coaching e mentoring, consulenza legale per aspetti relativi alla protezione dei diritti di proprietà intellettuale, accesso a capitali per la crescita ed integrazione nel sistema industriale italiano ed europeo. In Italia l’ESA BIC Turin si affiancherà al già operativo ESA BIC Lazio. 

Il centro potrà contare sulla consolidata esperienza di I3P nel mondo delle startup innovative, sulle forti competenze scientifiche dei partner tecnologici e sul supporto di un'ampia compagine di soggetti locali della sfera istituzionale, industriale e finanziaria. In particolare, i finanziamenti verranno integrati da Partners locali. La Regione Piemonte erogherà dei contributi per le nuove startup generate localmente o attratte sul territorio, la Camera di commercio di Torino fornirà supporto finanziario per le attività di gestione del centro e la Fondazione Compagnia di San Paolo opererà come principale soggetto di supporto alle operations contribuendo sia con un contributo pluriennale orientato alla copertura delle spese operative del programma ESA BIC Turin, sia attivando strumenti di investimento innovativi per sostenere lo sviluppo tecnologico e la fase di crescita delle future startup.

Il centro vedrà anche il coinvolgimento di numerosi operatori finanziari attivi in differenti stadi di sviluppo delle startup, con l’obiettivo di offrire opportunità di investimento dal seed money ai capitali per la crescita e l’internazionalizzazione.

Hanno scelto di supportare il progetto il Club degli Investitori, LIFTT, RedSeed, il fondo dedicato all’aerospazio Primo Space, NEVA Sgr, RIF-T, Finpiemonte Partecipazioni, CDP Venture Capital e Intesa San Paolo Innovation Center. In particolare, il gruppo Intesa San Paolo metterà a disposizione linee di credito specifiche per le nuove imprese incubate nel centro.

“La Space Economy rappresenta un ambito caratterizzato da potenziali ricadute molto significative in diversi comparti industriali attraverso lo sviluppo di nuovi prodotti, servizi e modelli di business basati sull’utilizzo di dati ed infrastrutture spaziali. Le nuove startup possono contribuire in modo rilevante a questo processo. Obiettivo di ESA BIC Turin è quello di creare valore per le startup incubate, attraverso il supporto strategico e la connessione con operatori industriali, finanziari e con enti di ricerca”, spiega Giuseppe Scellato, Presidente di I3P e coordinatore di ESA BIC Turin.

“Il settore aerospaziale costituisce uno dei temi fondamentali dell’azione del Politecnico nei prossimi anni. Il nostro obiettivo è di far nascere a Torino, nella sua area metropolitana e nell’intera Regione distretti di sviluppo e di innovazione su tematiche cardine, come appunto l’aerospazio, basati sulla co-presenza di enti pubblici e soggetti privati, dalle start-up, alle PMI, alle grandi imprese. In questo quadro, il progetto di ESA BIC Turin sarà fondamentale per stimolare l’innovazione e contribuire a dare nuovo impulso all’intero settore”, aggiunge il Rettore del Politecnico di Torino Guido Saracco.

“Siamo orgogliosi di essere stati coinvolti in un’iniziativa a così alto valore strategico per il nostro Paese e a forte ricaduta per lo sviluppo del territorio” continua Marco Mezzalama, Presidente di Fondazione LINKS. “LINKS, attraverso i propri ricercatori, opera da sempre nel settore delle applicazioni spaziali affondando la propria esperienza in oltre 20 anni di attività a livello nazionale ed internazionale. ESA BIC Turin rappresenta un’opportunità ad ampio valore aggiunto per diversi stakeholder, dagli studenti e ricercatori, alle istituzioni, alle imprese, realizzando un tassello importante nella filiera dell'innovazione. Siamo quindi felici di poter mettere a disposizione delle start up incubate il nostro know-how”.

“L’Agenzia Spaziale Italiana, sul tema della commercializzazione collegata allo spazio, è in prima linea nel panorama europeo” evidenzia Mauro Piermaria Responsabile della Innovazione e New Space Economy di ASI. “Il nostro ruolo, oltre quello di finanziatore in alcuni progetti, deve essere quello fondamentale di disegnare una architettura integrata di tutte le iniziative Space Economy promosse da ASI nazionali e in ambito ESA, e di mettere queste a sistema collaborando con Istituzioni Pubbliche e modelli di partenariato con privati, per una maggiore efficacia delle stesse”. 

Stefan Gustafsson, ESA BICs Network Manager, aggiunge: “Siamo molto felici di dare il benvenuto a I3P e al Politecnico di Torino come nostri nuovi partner all’interno del network di ESA BIC. Il nuovo ESA BIC è un’opportunità per Torino per posizionarsi in maniera sempre più forte come hub per l’innovazione e le attività legate allo spazio. Vorrei infine sottolineare l’importanza della stessa rete ESA BIC. Se da una parte ESA BIC Turin ora può attingere alle risorse del network paneuropeo di ESA BICs, Technology Transfer Brokers e ESA Business Application Ambassadors, dall’altra parte il resto del network acquisisce un nuovo partner con capacità uniche. Insieme possiamo creare il futuro dell’Europa nello spazio”. 

Roberto Cossu, ESA Space Solutions Country Manager for Italy, dichiara: “Diamo il benvenuto all’ESA BIC Turin all’interno dell’ESA Space Solutions Network. Questo centro sarà una grande opportunità per l’ecosistema spaziale italiano. Grazie al supporto dell’Agenzia Spaziale Italiana, questo è il secondo ESA BIC attivo in Italia, considerando l’ESA BIC Lazio già operativo dal 2009. ESA Space Solutions è presente nel Paese anche con una Business Application Ambassador Platform. Tutti questi attori insieme supporteranno le startup e le PMI italiane nello sviluppo del business, utilizzando tecnologie e dati spaziali”.  

 La call per startup

Saranno tre le selezioni annuali di startup che il centro condurrà in collaborazione con l’Agenzia Spaziale Europea e l’Agenzia Spaziale Italiana.

ESA BIC Turin supporterà nuove imprese basate su tecnologie spaziali, con applicazioni sia upstream (sistemi di comunicazione, satelliti, software per controllo di missioni spaziali) che downstream (applicazione di dati e soluzioni tecnologiche spaziali in altri settori quali monitoraggio ambientale, mobilità, logistica, agricoltura di precisione). 

Le startup ammesse al percorso di incubazione riceveranno un contributo finanziario di € 50.000 destinato sia allo sviluppo del prodotto che alla gestione della proprietà intellettuale. Inoltre verranno erogati servizi di business coaching e mentoring, supporto tecnologico, supporto nel fundraising ed accesso all’ampio network di partner di ESA BIC Turin, comprendente grandi imprese, fondi di investimento ed enti di ricerca. 

La prima selezione di startup si chiuderà il 25/02/2022. Sul sito www.esabic-turin.it sono presenti tutte le informazioni relative all’offerta di servizi e al processo di application.

 

ESA Space Solutions è il punto di riferimento dell'agenzia per le idee di business che coinvolgono lo spazio in tutti i settori della società e dell'economia. La sua missione è quella di sostenere gli imprenditori e le aziende in Europa nello sviluppo di attività che utilizzano applicazioni satellitari e tecnologie spaziale per migliorare la vita quotidiana. ESA Space Solutions offre molteplici punti di ingresso come i Centri di incubazione d'impresa dell'ESA (ESA BICs), la rete di brokers per il trasferimento di tecnologie spaziali in mercati non spaziali o viceversa, gli ambasciatori del programma ESA Business Applications. 

‣ News

MARTEDÌ 07 DICEMBRE 2021

Prima Giornata Nazionale dello Spazio ‣

Iniziative dedicate promosse da amministrazioni pubbliche, enti di ricerca, università, musei e aziende, aperte al pubblico, per sensibilizzarlo sull’importanza del settore MORE...

MARTEDÌ 30 NOVEMBRE 2021

Siglato Memorandum of Understanding tra Italia e Norvegia ‣

L’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) e l’Agenzia Spaziale Norvegese (NOSA) si impegnano a cooperare nel settore delle attività spaziali per scopi pacifici MORE...

VENERDÌ 26 NOVEMBRE 2021

Anche lo Spazio al centro del Trattato del Quirinale ‣

Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, e il Presidente della Repubblica Francese, Emmanuel Macron, hanno firmato il “Trattato per una cooperazione bilaterale rafforzata” al Quirinale, alla presenza del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e delle delegazioni italiana e francese MORE...

VENERDÌ 26 NOVEMBRE 2021

Giornata dell’Ulivo: l’olio extravergine di oliva entra nella dieta degli astronauti ‣

Un accordo tra l’Agenzia Spaziale Italiana, il CREA, l’Unaprol e la Coldiretti per condire con oli extravergine d’oliva italiani selezionati i pasti della missione dell’astronauta ESA Samantha Cristoforetti e dei colleghi presenti a bordo MORE...

MERCOLEDÌ 24 NOVEMBRE 2021

LICIACUBE VOLA CON DART VERSO L’ASTEROIDE. UN INVIATO SPECIALE ITALIANO NELLO SPAZIO PROFONDO ‣

È iniziato il viaggio nello spazio profondo del satellite dell’Agenzia Spaziale Italiana, progettato e realizzato da Argotec che avrà il compito di fare da fotoreporter alla sonda americana DART che tra circa un anno impatterà contro il più piccolo degli asteroidi binari Didymos MORE...