PRISMA osserva il vulcano più alto d'Europa

19 Novembre 2021

In questa elaborazione nell’infrarosso a onda corta (SWIR) fusa con alcuni canali nella luce visibile (corrispondenti alle bande del rosso, del verde e del blu, cioè RGB) di un prodotto L2D, si nota il vulcano siciliano Etna immortalato da PRISMA il 13 luglio 2021, in prossimità di una fase eruttiva iniziata circa 24 ore dopo.

Le zone più rosse corrispondono ad una maggiore riflessione (e/o emissione) rilevata in corrispondenza dei canali ad onda più lunga dello SWIR, più vicini all’infrarosso termico rispetto agli altri canali che corrispondono al verde ed al blu.

Maggiore è l’intensità del rosso, maggiore è il livello di riflessione (e/o emissione) rilevata in questa porzione dello spettro elettromagnetico. È possibile quindi identificare alcuni punti caldi. 

Data/Information generated by Gabriele Impresario – Agenzia Spaziale Italiana, under an ASI License to Use; Original PRISMA Product - © ASI – (2021). All rights reserved.

 

‣ News

SABATO 03 DICEMBRE 2022

IRIDE: firmati i primi contratti ‣

IRIDE, uno tra i più importanti programmi spaziali satellitari europei di Osservazione della Terra – sarà realizzata in Italia su iniziativa del Governo grazie alle risorse del PNRR e sarà completata entro il 2026 sotto la gestione dell'Agenzia Spaziale Europea con il supporto dell'Agenzia Spaziale Italiana MORE...

VENERDÌ 02 DICEMBRE 2022

Le isole dello stretto della Florida  ‣

La composizione mostra l'isola di Key West in Florida acquisita da PRISMA nel dicembre 2020 MORE...

VENERDÌ 18 NOVEMBRE 2022

PRISMA cattura il Grand Canyon ‣

Il nuovo scatto del satellite iperspettrale ASI MORE...

VENERDÌ 04 NOVEMBRE 2022

La città portuale della Corea del Sud vista da PRISMA ‣

L'immagine acquisita da PRISMA copre l'area urbana di Busan MORE...

MERCOLEDÌ 28 SETTEMBRE 2022

L’Agenzia Spaziale Italiana a Earth Technology Expo 2022 ‣

Si è svolta dal 5 all'8 ottobre la seconda edizione dell’esposizione nazionale delle applicazioni tecnologiche e dell’innovazione nella Fortezza da Basso di Firenze MORE...