A firmare il ministero dello Sviluppo Economico e Tecnologico della Repubblica di Slovenia e il presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana

22 Giugno 2021

Al via la collaborazione tra Italia e Slovenia nel settore spaziale. Il ministro dello Sviluppo Economico e Tecnologico (MEDT) sloveno, Zdravko Počivalšek, e il presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana , Giorgio Saccoccia, hanno siglato una Lettera di Intenti per una cooperazione spaziale a beneficio delle comunità spaziali dei due paesi. La cerimonia della firma è avvenuta oggi nelle sale della Biblioteca Chigiana di Roma, alla presenza dell’on Bruno Tabacci, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega alle politiche spaziali e aerospaziali.

Lo scopo della Lettera di intenti è quello di fornire un quadro di riferimento giuridico e istituzionale per le attività di cooperazione bilaterale, con l’obiettivo di facilitare lo scambio di informazioni e la promozione di attività ed iniziative congiunte, sia a livello nazionale che a livello europeo. La firma avviene alla vigilia dell’assunzione della Presidenza di turno dell’Unione Europea della Slovenia e rende il nostro Paese il primo a sottoscrivere un accordo con il governo di Lubiana chiamato a guidare per i prossimi sei mesi le istituzioni comunitarie.

Le principali aree di interesse per la cooperazione tra i due Paesi riguarderanno le attività nel campo delle scienze e delle tecnologie spaziali, dell’osservazione della terra, dello sviluppo di piccoli satelliti, dell’esplorazione dello spazio e della formazione. L’intesa prevede anche la promozione e l’organizzazione congiunta di workshop e iniziative di networking commerciale.

La Slovenia è uno tra gli Stati associati dell’ESA dal 2016 e nel settembre 2020 il lanciatore europeo VEGA ha portato in orbita i primi due nano satelliti sloveni Nemo HD e Trisat. Le prospettive di collaborazione sono interessanti. Le consultazioni bilaterali sui diversi progetti europei e sui dossier internazionali sono già iniziate. Domini di preliminare interesse della collaborazione potranno essere quelli dell’osservazione della Terra e delle tecnologie di volo per nano satelliti. I due sistemi spaziali avranno l’opportunità di conoscersi meglio e trarre vantaggio l’uno dall’altro.

Da sisnistra: Il Ministro dello Sviluppo Economico e Tecnologico (MEDT) della Slovenia, Zdravko Počivalšek, l'On. Bruno Tabacci e il Presidente dell'ASI, Giorgio Saccoccia

‣ News

MARTEDÌ 16 LUGLIO 2024

Luigi Gussalli, il pioniere italiano dello spazio ‣

L'ottava puntata della terza stagione di Su la Testa è dedicata al pioniere dell'astronautica italiana MORE...

MERCOLEDÌ 03 LUGLIO 2024

Edoardo Amaldi: da Via Panisperna all’eternità ‣

La settima puntata del podcast dell'ASI è dedicata alla figura di Edoardo Amaldi MORE...

MARTEDÌ 02 LUGLIO 2024

L’Asi all’edizione 2024 dell’International Space Forum ‣

Guarda il video su AsiTv MORE...

MARTEDÌ 02 LUGLIO 2024

Il tool MATISSE si aggiorna verso la geologia planetaria ‣

Arriva un importante aggiornamento del webtool scientifico di ASI-SSDC dedicato all’analisi dei dati di esplorazione planetaria MATISSE MORE...

GIOVEDÌ 27 GIUGNO 2024

Composti organici nelle rocce di Bennu rivelano la presenza di molta acqua nella storia dell’asteroide, agli albori del Sistema solare ‣

Lo studio è stato realizzato da un team internazionale che comprende ricercatori dell’Istituto Nazionale di Astrofisica con il supporto dell’Agenzia Spaziale Italiana MORE...