Presentata oggi la XV edizione del Festival, realizzato con la partecipazione di ASI, INFN e National Geographic, con il contributo di Biblioteche di Roma. La manifestazione si svilupperà dal 23 al 29 novembre sui canali social dell'Auditorium Parco della Musica e sul sito del National Geographic

19 Novembre 2020

Ottimismo e scienza. Questo il tema della XV edizione del National Geographic Festival delle Scienze, presentato oggi nel corso di una conferenza stampa, alla quale ha preso parte anche il presidente dell'ASI Giorgio Saccoccia.

Prodotto da Fondazione Musica per Roma con la partnership progettuale di Codice Edizioni, l’evento è realizzato in partnership con l’Agenzia Spaziale Italia (ASI), l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) insieme al National Geographic con la collaborazione di Biblioteche di Roma, e vanta il contributo scientifico dei principali enti di ricerca nazionali e delle università e la partecipazione delle biblioteche civiche e dei musei scientifici italiani.

La manifestazione, promossa da Roma Capitale, si svilupperà da lunedì 23 a domenica 29 novembre sui canali social dell’Auditorium Parco della Musica di Roma e sul sito del National Geographic.

Un programma ricco di eventi, oltre 130, che coinvolgeranno scuole e adulti attraverso tematiche di attualità, tra scienza e arte. I temi della manifestazione sono stati suddivisi in sette macroaree: PianetaSocietà ed EconomiaUniverso e SpazioTecnologia e InnovazioneCervello e PensieroSnodi della ScienzaSalute e Medicina, attraverso le quali verranno affrontati i progressi compiuti e i traguardi da perseguire dai protagonisti del panorama scientifico, sportivo e culturale contemporaneo.

Gli appuntamenti spaziali prevedono numerosi eventi dedicati a diverse tematiche del settore:

  • 25/11 ore 17:15 “Risultati condivisi per una scelta democratica”. Relatore Gianluca Polenta, Responsabile SSDC. Evento a cura di INFN
  • 25/11 ore 17:15 “Fisica per l’ambiente”. Relatore Francesco Longo, Program manager dell’ASI. Evento a cura INFN, ASI, CMCC
  • 26/11 ore 19:45 “Un futuro per i rifiuti spaziali”. Relatore Gabriele Mascetti, Responsabile dell’unità Volo Umano e microgravità dell’ASI. Evento a cura di ASI
  • 27/11 ore 16:15 “Scienza, terreno di dialogo”. Relatrice Gabriella Arrigo, Responsabile dell’Unità Relazioni Internazionali ASI. Evento a cura di INFN e ASI
  • 27/11 ore 17:30 “Un futuro per i rifiuti spaziali”. Relatore Ettore Perozzi, Fisico ASI. Evento a cura di INAF
  • 29/11 ore 16:00 “Luna e Marte a strisce. Il futuro nei fumetti d’autore”. Moderatore Fabrizio Zucchini, Relazioni Esterne ASI. Evento a cura di ASI
  • 29/11 ore 19:00 “L’ottimismo dei buchi neri”. Relatrice Barbara Negri, Responsabile dell’Unità Esplorazione e Osservazione dell’Universo dell’ASI. Evento a cura di INFN

 

Il programma completo è consultabile cliccando qui.

‣ News

MERCOLEDÌ 30 NOVEMBRE 2022

L’Agenzia Spaziale Italiana in prima linea nella quarta edizione del forum New Space Economy ‣

Dall'1 al 3 dicembre, Fiera di Roma ospiterà i principali protagonisti mondiali del settore spaziale. L'evento è organizzato da Fondazione Amaldi e Fiera di Roma in collaborazione con l'Agenzia Spaziale Italiana MORE...

MERCOLEDÌ 23 NOVEMBRE 2022

CM22, sullo spazio l’Italia si conferma protagonista in Europa ‣

Tracciata la rotta per le future ambizioni europee, con attenzione alle nostre eccellenze industriali MORE...

MERCOLEDÌ 23 NOVEMBRE 2022

Ixpe rivela nuovi indizi sui meccanismi alla base della luminosità dei blazar ‣

La missione è frutto della collaborazione tra NASA e Agenzia Spaziale Italiana MORE...

LUNEDÌ 14 NOVEMBRE 2022

I ricercatori dell’Agenzia Spaziale Italiana si classificano nella World’s Top 2% Scientists per il terzo anno consecutivo ‣

L’elenco mondiale degli scienziati con livello più elevato di produttività scientifica, elaborato ogni anno dall’Università di Stanford in collaborazione con Elsevier MORE...

GIOVEDÌ 10 NOVEMBRE 2022

Ministero della Difesa e Agenzia Spaziale Italiana firmano un accordo quadro nel settore spaziale ‣

L’Accordo sottoscritto dalle due Amministrazioni prevede la collaborazione nell’ambito delle attività spaziali mediante la realizzazione di programmi e studi di comune interesse MORE...