Linea Tematica Studio del Sole e dei suoi fenomeni

Responsabilità Missione ESA/NASA

Data Lancio 2 dicembre 1995

Fine Missione attualmente in corso

 

Descrizione

SOHO (Solar and Heliospheric Observatory) è un telescopio spaziale situato a 1,5 milioni di chilometri dalla Terra e monitora costantemente la turbolenta attività del Sole restituendo immagini e dati significativi delle tempeste solari. Lanciato il 2 dicembre 1995 dallo Spaceport Florida Launch Complex 36, SOHO viene spesso definito come il più grande scopritore di comete esistente, con alle spalle più di 2300 corpi scoperti nei suoi quasi 20 anni di funzionamento. Questa sua capacità è dovuta ad un punto di vista privilegiato, che permette al telescopio di tenere sempre sotto controllo il Sole e gli oggetti che gli si avvicinano. SOHO ruota infatti insieme alla Terra intorno alla nostra stella nel punto Lagrangiano L1, dove la gravità combinata dei due corpi garantisce una visuale ininterrotta del Sole.

Questa scelta permette ai 12 strumenti a bordo di produrre una grande mole di dati e immagini che in parte vengono resi pubblici. Infatti, la comunità scientifica partecipa alla missione SOHO da molti anni, ottenendo risultati rilevanti nella fisica del vento solare sia in corona, sia in eliosfera,

Obiettivi scientifici

La sonda trasporta 12 strumenti scientifici ognuno di questi in grado di osservare indipendentemente il Sole, dalla struttura e dalla dinamica del suo interno fino al vento solare. In particolare, la missione studia la temperatura della corona, lo strato più esterno dell’atmosfera

‣ News

LUNEDÌ 19 SETTEMBRE 2022

Lo Space Science Data Center di ASI presente a EPSC2022 ‣

Lo Space Science Data Center di ASI sarà presente con due diversi lavori allo European Planetary Science Congress di Granada che si svolge questa settimana, fino al 23 settembre 2022. MORE...

LUNEDÌ 12 SETTEMBRE 2022

Metis svela per la prima volta l’origine degli switchback, le improvvise inversioni del campo magnetico del vento solare ‣

I risultati del coronografo dell'Agenzia Spaziale Italiana, progettato da un team di INAF, Università di Firenze, Padova, CNR-IFN, a bordo della sonda ESA Solar Orbiter, sono stati pubblicati sulla rivista Astrophysical Journal Letter MORE...

LUNEDÌ 05 SETTEMBRE 2022

CALET sulla ISS osserva caratteristiche inaspettate nello spettro dei protoni cosmici ‣

CALET è una missione della JAXA in collaborazione con NASA e Agenzia Spaziale Italiana MORE...

MARTEDÌ 30 AGOSTO 2022

Giove: un pianeta in costante movimento ‣

L’esperimento di radio scienza condotto analizzando i dati di gravità della missione Juno ha rivelato come il campo di gravità di Giove sia perturbato dalle oscillazioni interne, vere e proprie onde che si propagano da una parte all’altra del pianeta MORE...

MARTEDÌ 19 LUGLIO 2022

AGILE, pubblicato il primo studio sul “GRB di Capodanno” ‣

Venerdì 15 Luglio 2022 è stato pubblicato sulla rivista Astrophysical Journal il primo studio dettagliato sul Gamma-Ray Burst (GRB) rilevato l'1 Gennaio 2022, il più energetico ad oggi osservato MORE...