L'ASI supporta il programma ESA ARTES (Advanced Research on Telecommunication Satellite Systems) finanziando attività di ricerca e sviluppo di prodotti e servizi ad elevato contenuto innovativo, nell'ambito delle telecomunicazioni satellitari.

La partecipazione italiana ad ARTES è in linea con obiettivi strategici nazionali relativi allo sviluppo di tecnologie delle telecomunicazioni satellitari, obiettivi che includono anche il rafforzamento del know-how scientifico nel settore.

Il programma ARTES infatti è lo strumento ESA per la ricerca, l’innovazione e la competitività nell'ambito dei prodotti e servizi di telecomunicazioni satellitari a supporto della crescita economica. Promuove l’allargamento della comunità degli attori del settore e la realizzazione di applicazioni spaziali con l'obiettivo di massimizzarne l'impatto socioeconomico.

Gli attori economici-scientifici dei paesi membri dell'ESA interessati alle comunicazioni satellitari  possono sottomettere proposte di progetto per gli elementi ARTES che lo prevedono seguendo le procedure applicabili indicate da ESA (vedi informazioni qui).

 

Richiedere il sostegno ASI per i progetti ARTES

Il programma ARTES include sia “Open Competition” (ESA ITT) che bandi permanenti per “unsolicited Proposals”. La preventiva autorizzazione al finanziamento di operatori economici italiani da parte dell’ASI è prevista sia per la maggior parte delle Open Competition che per le unsolicited proposal.

Nel primo caso si tratta della preventiva autorizzazione per operatori economici italiani a partecipare alla gara, nel secondo si tratta della preventiva autorizzazione ad ESA di valutare e selezionare le proposte per un eventuale affidamento ESA.

Esclusivamente gli operatori economici che intendono partecipare ad una Open Competition devono inviare ad ASI la richiesta di preventiva autorizzazione al finanziamento (di seguito riferita come richiesta di sostegno). La Richiesta di sostegno ad ASI deve essere accompagnata da una “Proposta di Progetto” che deve essere scritta compilando adeguatamente, in lingua italiana, tutti i paragrafi presenti nel template.

La Richiesta di sostegno va inviata all'indirizzo: ARTES-Open-Competition@asi.it

La Richiesta di Sostegno è presa in considerazione dal momento in cui viene ricevuta all'indirizzo di posta elettronica indicato. Si richiede la sottomissione sia in formato pdf che doc del documento di “Proposta di Progetto”. L'ASI si riserva di prendere in considerazione solo quelle proposte di progetto giunte almeno cinque settimane prima della scadenza della gara.

Nel caso in cui ASI valuti positivamente la opportunità di partecipazione italiana alla gara ASI invia ad ESA la lettera di preventiva autorizzazione al finanziamento per la partecipazione alla gara entro il termine per la presentazione delle offerte, fornendone per tempo adeguata informazione e copia ai richiedenti.

Per la partecipazione ai bandi permanenti con unsolicited proposal, i proponenti dovranno inviare la documentazione richiesta dalla procedura ESA esclusivamente ad ESA; la richiesta di sostegno (relativa alla tipologia di attività proposta) sarà gestita da ESA. Non è quindi previsto alcun scambio di informazioni o documenti tra l’operatore economico proponente e l’ASI.

 

Delegati Italiani al JCB dell’ESA

I Delegati Italiani al Joint Board on Communication Satellite Programmes (JCB) dell’ESA sono: