LUMIO è una missione che ha lo scopo di osservare, quantificare e caratterizzare gli impatti dei meteoroidi sul lato nascosto della Luna

Nell’ambito della partecipazione dell’Italia al programma GSTP Elemento Fly di ESA, ASI ha sottoscritto la realizzazione della fase B della missione LUMIO (Lunar Meteoroid Impacts Observer).

La missione LUMIO, proposta dal principal investigator Francesco Topputo del Politecnico di Milano, è stata selezionata attraverso la competizione Lunar CubeSats for Exploration (LUCE) indetta da ESA nel 2016, realizzata nel 2017, e validata da uno studio CDF del 2018. La fase A della missione, finanziata da ASI e da altre delegazioni Europee (Olanda, Norvegia) attraverso il programma GSTP Fly, si è conclusa positivamente nel 2021.

LUMIO è una missione che ha lo scopo di osservare, quantificare e caratterizzare gli impatti dei meteoroidi sul lato nascosto della Luna tramite il tele-rilevamento di flash luminosi dovuti agli impatti, attraverso un cubesat 12U posizionato su un’orbita halo attorno al punto lagrangiano L2 Terra-Luna.

A valle del positivo completamento della fase A, considerando l’interesse verso l’esplorazione lunare e in virtù delle competenze disponibili in ambito nazionale, ASI ha ritenuto opportuno proseguire lo sviluppo della missione attraverso il coinvolgimento di un ‘sistemista’ nazionale che sarà selezionato da ESA, in linea con le regole di implementazione del GSTP, attraverso una procedura competitiva nell’ambito del processo di verifica della proposta di fase B.

A tal fine, il prime della missione, dopo aver ricevuto da ESA una Request for Quotation per la fase B della missione, in continuità con la precedente fase A, ha predisposto un set documentale a disposizione di possibili operatori nazionali interessati a partecipare alla missione con il ruolo di sistemista e che potrà essere richiesto, senza impegno, manifestando l’interesse al Politecnico di Milano. Coloro che esprimeranno il loro interesse entro il 5 Maggio saranno invitati ad una sessione informativa in programma per la mattinata del 6 Maggio (gli inviti e l’organizzazione saranno a cura del prime).

I soggetti interessati riceveranno successivamente le informazioni e la documentazione necessaria a predisporre una proposta tecnica ed economica per la parte di loro competenza da inviare al prime entro il 28 maggio 2022. Ogni proposta sarà annessa alla proposta complessiva predisposta dal prime della missione, garantendo la necessaria riservatezza, e sarà sottoposta alla valutazione di ESA. In considerazione della particolarità e criticità della missione, ci si aspetta che le richieste di partecipazione possano pervenire da operatori nazionali in possesso di esperienza pregressa in qualità di integratori di sistema nell’ambito delle missioni cubesat in spazio profondo.

Si ritiene opportuno sottolineare che tale avviso ha lo scopo di informare la comunità nazionale dell’opportunità di partecipazione alla fase B della missione LUMIO e che ASI non sarà coinvolta nel processo di valutazione della proposta e di selezione del sistemista, che resterà una prerogativa di ESA in accordo alle Implementing Rules del programma GSTP. La realizzazione della missione sarà soggetta a successiva valutazione pertanto la partecipazione alla fase B non crea alcun vincolo futuro per ASI.

Scadenza: 28 maggio 2022 

‣ News

Nessuna notizia disponibile al momento.