ASI - Agenzia Spaziale Italiana - Press Room ASI - Agenzia Spaziale Italiana - Press Room

Expò dello Spazio 2012

Firmato il contratto tra l'Agenzia Spaziale Italiana e l'International Areonautical Federation

01 Dicembre 2011

E’ stato siglato stamattina, a Parigi, presso la sede dell’International Astronautical Federation (IAF) il contratto tra l’Agenzia Spaziale Italiana (ASI), rappresentata dal suo Presidente, ing. Enrico Saggese e l’International Astronautical Federation (IAF), rappresentato dal suo Presidente, prof. Berndt Feuerbacher  per l’organizzazione dell’Expo dello Spazio 2012 (IAC) che si terrà a Napoli dal 1 al 5 ottobre del prossimo anno. Alla sottoscrizione erano presenti anche l’ing. Norberto Salza, Presidente del Polo High-Tech di Napoli est e Responsabile Organizzativo del Comitato Napoli IAC 2012 è l’ing. Cosimo La Rocca, staff di Presidenza ASI e membro del Comitato. L’evento, che ogni anno coinvolge più di 4.000 tra scienziati, studenti, industriali e operatori nel comparto spaziale, è ad oggi il più importante ed atteso del settore. L’assegnazione a Napoli è avvenuto lo scorso 16 ottobre 2009 nell’ambito del Congresso tenutosi a Daejon (Corea del Sud), con  gara mondiale alla quale hanno  partecipato alcune tra le più importanti città europee: Parigi, Lisbona, Vienna, Bruxelles. Le novità sul quale punta il Congresso napoletano, dedicato al Prof. Luigi Napolitano, sarà il coinvolgimento  degli studenti con una tariffa minima di partecipazione e  di tutta la cittadinanza con mostre tematiche e installazioni di satelliti, sonde e razzi spaziali nelle principali aree del centro storico e in quella industriale di Napoli Est. Con la partecipazione di Roberto Vittori, noto astronauta italiano, all’iniziativa Futuro Remoto organizzata da Città della Scienza, importante centro d’iniziative scientifiche di Napoli, si è avviata la fase di promozione di Expo 2012 in città. Intanto, già stamattina, nel  rispetto dei tempi previsti, si è chiuso il bando di pre-qualificazione per la scelta della società organizzatrice a cui  seguirà, entro metà gennaio 2012, il bando di gara per la relativa assegnazione. "L’Expo dello Spazio (IAC) del  2012 è la prova che a Napoli si possono raggiungere risultati eccezionali grazie alle sinergie che si sono realizzate tra pubblico e privato – dichiara il Presidente Saggese. Indispensabili si sono infatti, rilevate il supporto alla proposta di candidatura del capoluogo campano, prima, ed ora il sostegno all’organizzazione  da parte di Regione Campania, Provincia di Napoli, Comune di Napoli e Camera di Commercio”.