Agenzia Spaziale Italiana

ASI - Agenzia Spaziale Italiana - News ASI - Agenzia Spaziale Italiana - News
LE IMMAGINI DI GIOVE SCATTATE DALLA JUNOCAM

Scatti d’autore per Giove

Un centinaio di volontari ha utilizzato le immagini realizzate dalla JunoCam a bordo dell’omonima sonda per elaborare suggestive foto che hanno come protagonista Giove

Cento fotografi amatoriali hanno utilizzato la JunoCam - la camera ad alta risoluzione posizionata a bordo della sonda Junoper realizzare scatti del pianeta Giove. JunoCam è una camera nella luce visibile, progettata per acquisire le immagini ad alta definizione delle regioni polari del pianeta gigante.

Costruita dalla Malin Space Science System, ha anche un altro scopo: coinvolgere il pubblico nell’elaborazione delle foto, processo che normalmente viene affidato al team scientifico. JunoCam ha un design "push-frame" che acquisisce l'immagine una striscia alla volta, mentre la sonda orbita e la Terra passa attraverso il campo di vista.  

I ricercatori del team di Juno hanno visionato le prime immagini realizzate da una parte dei circa 100 volontari che hanno aderito all’iniziativa di divulgazione, scoprendo che molti di loro sono dotati di una vena artistica sorprendente. "La camera è a bordo di Juno per fare divulgazione - spiega Candice Hansen-Koharcheck, leader dei volontari della JunoCam Band alla conferenza dell'American Geophysical Union - ma non c’è motivo per cui non possiamo imparare qualcosa in più su Giove guardando queste immagini". Ecco una carrellata delle foto più suggestive:


Starry Night

 

Durante il primo fly-by di Giove, l’utente  XBSR69 ha osservato una foto che ritraeva nuvole e tempeste furiose nell’atmosfera del pianeta e gli ha ricordato il celebre dipinto di Van Gogh "Notte Stellata". 


Cosmic Cloud

 

Le nubi gioviane hanno colpito l’immaginazione del fotografo spaziale Schwarzwald-32, che ha messo a fuoco e ravvivato i colori del’immagine catturata da Juno durante un sorvolo del pianeta.


Dance of the clouds

 

Orion76 ha elaborato questa immagine ripresa da Juno durante il primo sorvolo di Giove: una danza che coinvolge le nubi atmosferiche del pianeta e i gas nel vuoto dello spazio.

 

Lo scorso 11 dicembre, la sonda ha compiuto il terzo fly-by ravvicinato di Giove. Juno ha sorvolato il pianeta 4.150 km di distanza e ad una velocità di 57,8 km al secondo. Il prossimo rendez-vous con il 'gigante' del Sistema Solare è in calendario per 2 febbraio 2017.