ASI - Agenzia Spaziale Italiana - News ASI - Agenzia Spaziale Italiana - News

La sonda Cassini realizzerà uno speciale ritratto della Terra

Il nostro pianeta si presenterà come un piccolo “punto blu”. L’eccezionale evento è previsto il 19 luglio 2013. Solo due sinora le immagini della Terra dal Sistema Solare esterno

Il prossimo 19 luglio la missione Cassini avrà la straordinaria opportunità di immortalare l’intero sistema di Saturno come se fosse retroilluminato dal Sole. Grazie alla posizione del pianeta, che coprirà la luce solare, sarà possibile compiere ulteriori approfondimenti sui suoi anelli e soprattutto cogliere una rara immagine della Terra dal Sistema Solare Esterno.

Lo studio degli anelli è il principale scopo scientifico per cui verrà realizzata questa speciale sessione di immagini. Un precedente ritratto di Saturno, effettuato da Cassini nel 2006, svelò che l’anello “E”, alimentato dal pennacchio di acqua ghiacciata della luna Encelado, aveva inaspettate e ampie variazioni nella luminosità e nel colore attorno alla sua orbita. 

La particolare combinazione del 19 luglio permetterà di vedere come questo anello si comporta, dopo un periodo corrispondente a sette anni della Terra e ad una stagione di Saturno, fornendo indizi sulle forze che agiscono nel sistema del pianeta. Gli esperti condurranno quest’analisi raccogliendo, oltre alle immagini, i dati all’infrarosso e all’ultravioletto da vari strumenti.

Ma a suscitare particolare aspettativa è soprattutto l’immagine della Terra che potrà essere ripresa ad una distanza di 1.44 miliardi di chilometri e apparirà come un piccolo "punto blu", illuminato in corrispondenza del Nord America e di parte dell’Oceano Atlantico.

Sono piuttosto rare le opportunità di riprendere il nostro pianeta dalle remote regioni del Sistema Solare esterno e sinora sono solo due le immagini realizzate da quando l’uomo ha iniziato ad esplorare lo spazio. 

La prima immagine (e anche la più lontana) risale a 23 anni fa e fu ripresa dal Voyager 1 della NASA da una distanza di 6 miliardi di km, mentre la seconda, ad opera di Cassini nel 2006, fu scattata ad una distanza di 1.49 miliardi di km.

La sessione "ritrattistica" di Cassini durerà circa 15 minuti, dalle 21.27 alle 21.42 (UTC).