ASI - Agenzia Spaziale Italiana - News ASI - Agenzia Spaziale Italiana - News

European Satellite Navigation Competition: le idee vincenti

L’edizione italiana del concorso che premia i migliori progetti nel settore della navigazione satellitare

Non solo navigatori. La tecnologia sviluppata per la navigazione satellitare può avere infinite applicazioni in ambito civile. C’è soltanto bisogno delle idee giuste. Per questo con il patrocinio del ministero per gli Affari Economici bavarese nasce la European Satellite Navigation Competition, che dal 2004 premia ogni anno i migliori progetti volti allo sviluppo di utilizzi "alternativi" dei sistemi di posizionamento satellitare.

Una competizione che dal 2008 ha anche una versione “nostrana”, il Lombardy/Italy Prize, un premio dedicato ai progetti sviluppati nel nostro Paese. E oggi presso la sede di Villa Grazioli a Roma dell’Agenzia Spaziale Italiana, il presidente ing. Asi Enrico Saggese, alla presenza del Direttore Generale Asi Luciano Cruscuoli e del Direttore Tecnico Asi Mario Cosmo, ha annunciato i tre vincitori dell'edizione italiana del concorso. Ad aggiudicarsi il premio per il miglior progetto è stata la società Blue Thread nata nel 2009 nell’ambito dell’incubatore industriale della Agenzia Spaziale Europea che ha sviluppato  il “Marine Telepass: Helping protecting Marine Reserves”, un sistema che prevede l’utilizzo della navigazione satellitare per la tutela dei parchi marini.
Al secondo posto si è piazzato l“SMS – StreetLighting Managent System” un sistema per il controllo e la gestione remota dei sistemi di illuminazione pubblici e privati volto a favorire il risparmio energetico e il monitoraggio di eventi naturali, quali ad esempio, i movimenti del terreno. Proponente la società Allix, nata dall’incubatore industriale del polo tecnologico di Busto Arsizio.

La terza posizione spetta al progetto “SyCerto (System for Certified positionig) copes the lack of certified positioning in LBS field”, proposto dalla Intecs, una delle maggiori società in Italia operanti nel campo ICT e molto attiva nel campo spaziale. Si tratta di un’applicazione che permette la certificazione del luogo d’origine o di produzione di un prodotto, della posizione di un veicolo o di una persona o la verifica indipendente dell’attività di persone (vigilanza, raccolta preziosi, controllo figli, posizione squadre di manutenzione, ecc), Si tratta di particolari ambiti di applicazione che richiedono l'utilizzo di meccanismi affidabili di certificazione della posizione, ottenibili solo con tecniche legate alla navigazione satellitare.

Nel corso dell’evento i premiati hanno presentato le proposte di fronte ad un pubblico specializzato dove erano rappresentate le maggiori realtà industriali italiane del settore. A concludere l’incontro l’ing. Alberto Tuozzi, responsabile Asi dell’Unità Navigazione e l’ing. Maurizio Fargnoli del Consorzio Industriale NAVIGATE per la Regione Lombardia, che hanno sottolineato l’importanza della competizione per lo sviluppo di innovazionone made in Italy auspicando una partecipazione sempre maggiore di industrie, e quindi di nuove idee, alle future edizioni della premio.