La strada che porta allo spazio passa per il nostro bel Paese.

ASI - Agenzia Spaziale Italiana - Eventi ASI - Agenzia Spaziale Italiana - Eventi

L'Asi al COPUOS

L'esposizione a Vienna, all'interno della 53esima sessione

 In occasione della 53esima sessione del COPUOS, la Commissione delle Nazioni Unite per l’uso pacifico dello Spazio extra-atmosferico, i cui lavori si sono aperti il 9 giugno scorso presso la sede di Vienna, è stato il Presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana Enrico Saggese a rappresentare l'impegno e la partecipazione dell'Italia in progetti che riguardino le  esperienze di volo umano aerospaziale.

L’attività umana nello Spazio può e deve essere vista come “un mezzo di cooperazione internazionale capace di migliorare il mondo e la vita quotidiana”  ha dichiarato Saggese e la permanenza nello Spazio di astronauti di nazionalità diverse, come avviene a bordo della Stazione Spaziale Internazionale, è un "virtuoso esempio di collaborazione tra popoli".

 

Ha arricchito la presentazione un documento filmato sulla storia dei programmi italiani di volo spaziale umano e la presenza dell'astronauta Maurizio Cheli che nel 1996 partecipò alla seconda missione Tethered.

L’Agenzia, inoltre, ha partecipato all’evento esponendo, all’interno della “Rotunda” del Palazzo dell’ONU, zona di passaggio di tutti i delegati , un monolite costituito da 5 totem che mostravano video relativi alle attività  di ASI a medio e lungo termine nei settori di  Osservazione della Terra, Osservazione dell’Universo, Esplorazione Planetaria, Stazione Spaziale Internazionale ed un touch-screen interattivo, per inoltrarsi alla scoperta del sito di ASI ed approfondire i programmi dell’Agenzia.