La strada che porta allo spazio passa per il nostro bel Paese.

ASI - Agenzia Spaziale Italiana - Eventi ASI - Agenzia Spaziale Italiana - Eventi

Da Galileo a GALILEO: conoscere l’universo per migliorare la vita sulla terra

Italia e Lussemburgo a convegno il prossimo 8 e 9 ottobre

L’Italia governativa e industriale a confronto con il Lussemburgo sui temi spaziali. Testimone di questo importante confronto l’Unione Europea. E’ questo in sintesi l’obiettivo alla base della due giorni di confronto in programma in Lussemburgo il prossimo 8 e 9 ottobre. L’iniziativa, promossa dall’Ambasciata Italiana in Lussemburgo, nasce con l’idea di creare un momento di confronto tra una realtà emergente sul piano spaziale, come appunto il Lussemburgo solo recentemente entrato a far parte dell’Agenzia Spaziale Europea ma con una forte presenza di realtà industriali operanti nel settore spaziale di livello internazionale, ed un paese come l’Italia che ha una lunga tradizione nel settore tanto da svolgere un ruolo significativo non solo in ambito europeo ma mondiale. Un’iniziativa, che ha potuto contare sul supporto dell’Agenzia Spaziale Italiana, che si inserisce nel contesto delle attività che l’Italia sta portando avanti nell’ambito della sua presidenza triennale al vertice della interministeriale relativa ai paesi appartenenti all’ESA.

 

La prima giornata, dedicata ai temi delle telecomunicazioni e dell’osservazione della terra, vedrà nella mattina il confronto tra i vertici delle principali aziende italiane e lussemburghesi del settore e sarà chiusa dal Direttore Generale di Finmeccanica, Giorgio Zappa. Nel pomeriggio sono previsti gli interventi, oltre che del Presidente dell’ASI, Enrico Saggese, quelli del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Altero Matteoli e dei Commissari Europei Antonio Tajani e Viaviane Reding. La prima giornata si svolgerà presso la Camera di Commercio Lussemburghese.

 

Con un taglio decisamente più accademico la seconda giornata che si svolgerà all’Università del Lussemburgo sui temi della Scienza della Vita ma anche sulle possibili innovazioni scientifiche in ambito telecomunicazioni e osservazione della terra  con riferimento alla gestione delle catastrofi naturali.