La strada che porta allo spazio passa per il nostro bel Paese.

ASI - Agenzia Spaziale Italiana - Eventi ASI - Agenzia Spaziale Italiana - Eventi

Al via la “BluemassMed National Conference and VIP Demo”

A Roma il 3 maggio prossimo l’evento dedicato alla sicurezza marittima

Il progetto pilota per il Mediterraneo, BluemassMed (Blue Maritime Surveillance System Med) è uno dei più importanti obiettivi del Piano di azione dell’Unione Europea mirato alla attuazione di una Politica Marittima Integrata.


La National Conference, in programma a Roma il 3 maggio 2012 nella prestigiosa cornice del Teatro Capranica, è l’occasione per presentare i risultati conseguiti durante i primi due anni di svolgimento di BluemassMed, cui partecipano 37 enti e istituzioni operanti nel settore marittimo presenti nelle sei nazioni mediterranee coinvolte nel progetto (Italia, Francia, Spagna, Grecia, Portogallo e Malta).

 

Le Amministrazioni italiane partecipanti al progetto rappresentano tutte le competenze in materia di sorveglianza marittima integrata: Immigrazione, Antidroga, Stato Maggiore Difesa, Stato Maggiore Marina, Guardia di Finanza, Agenzia delle Dogane, MIT-Capitanerie di Porto, MIT-D.G. per il Trasporto marittimo e per vie d’acqua interne, MATTM-D.G. Protezione della natura e del mare.


Creazione di sinergie, scambi di informazioni, ottimizzazione di risorse e realizzazione di una politica integrata di sorveglianza marittima sono lo scopo principale di BluemassMed, di cui, nel corso della conferenza, verrà fornita una dimostrazione pratica.


Un’immagine del Mediterraneo ottenuta in tempo reale, integrando dati da diversi sistemi tecnologici e satellitari provenienti da differenti Paesi, sarà il fulcro della dimostrazione, il cui fine è evidenziare sia il livello tecnologico dei Paesi europei coinvolti e delle loro industrie, sia la realizzazione di sistemi e architetture comuni.


L’Agenzia Spaziale Italiana svolge un ruolo di grande rilievo nel progetto, in quanto ne condivide la guida con l’agenzia governativa francese ed è il soggetto capofila dei partner italiani.


Promotrice della conferenza è la comunità italiana di BluemassMed, sotto il coordinamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri.


La partecipazione è libera, ma soggetta a registrazione per motivi di sicurezza. Partecipanti non registrati non potranno essere ammessi alla conferenza.