ASI - Agenzia Spaziale Italiana - Press RoomASI - Agenzia Spaziale Italiana - Press Room

Sigris, se il terremoto si previene (anche) col satellite

11 Feb 2011

 

Alluvioni, frane, incendi, terremoti. Tutte le incognite della terra, un nuvolone nero di incubi che l'uomo cerca di spazzare via studiando e progredendo, investendo e un po' sperando. Per questo che nel 2003 l'Asi ha deciso di sviluppare un progetto pilota di durata triennale per utilizzare l'analisi dei dati telederivati nella gestione del rischio sismico e non solo. Grazie alle enormi potenzialità della Costellazione di Cosmo-Skymed, il progetto Sigris ha permesso la realizzazione di ben 250 prodotti, messi a disposizione della Protezione Civile e dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia quali partner principali. Con risultati eccellenti. Sigris ha dimostrato che la gestione delle emergenze può avvalersi di vere e proprie armi vincenti: prodotti sviluppati e validati ad hoc, sistemi di monitoraggio della aree a rischio con l'archiviazione di immagini preziose per studiare le deformazioni della Terra. Ce ne parlano Stefano Salvi (INGV), Sigris scientific manager, Enrico Saggese, presidente Asi, e Roberta Giuliani della Protezione Civile.